{Set: linkattrs}

Generale

Dove posso acquistare i prodotti trivum?

Puoi acquistare prodotti trivum attraverso i seguenti canali di distribuzione:

  • Puoi ordinare i nostri prodotti direttamente dal negozio online trivum.

  • Germania: visitare la nostra area rivenditori sul nostro sito web. Sono elencate tutte le società che lavorano con noi in Germania.

  • Svizzera: visita la nostra area rivenditori sul nostro sito web. Sono elencate tutte le aziende che lavorano con noi in Svizzera. È inoltre possibile visitare il sito Web del nostro partner di vendita INYX in Svizzera. Lì troverai tutti i partner INYX sotto i rivenditori. In alternativa, puoi ordinare una selezione dei nostri prodotti direttamente dal negozio online INYX.

  • Austria: visita la nostra area rivenditori sul nostro sito web. Sono elencate tutte le società che lavorano con noi in Austria.

  • Internazionale: visita la nostra sezione rivenditori sul nostro sito web. Lì sono elencati tutti i partner di vendita che collaborano con noi a livello internazionale. Se hai ulteriori domande sulla distribuzione dei prodotti trivum, puoi inviarci un’e-mail a sales@trivum.com. Attendiamo con impazienza ogni contatto con te.

Come ricevo le informazioni?

Troverete informazioni sui nostri prodotti e trivum stesso

I nostri partner saranno lieti di aiutarti con qualsiasi domanda tu possa avere sulle installazioni esistenti, sulla pianificazione di un nuovo sistema multiroom o semplicemente per dare un’occhiata ai nostri prodotti e soluzioni.

Se sei un rivenditore o un elettricista e desideri lavorare con i nostri prodotti, invia un’e-mail a sales@trivum.com o utilizza il nostro modulo di richiesta.

Come posso segnalare un errore?

Hai un problema o una domanda? Ti aiuteremo rapidamente e facilmente.

Prova a trovare il tuo problema nelle FAQ. Ci sono molti articoli come, ad esempio, come risolvere i problemi di rete. Puoi anche cercare in modo più dettagliato il tuo problema sul nostro http: //service.trivum.com[service website]. Per l’elenco completo dei documenti tradotti puoi anche look here.

Il sito Web del servizio contiene molti documenti, suggerimenti e strumenti. Se non sei stato in grado di risolvere il tuo problema utilizzando le FAQ o il sito web del servizio, puoi segnalare un errore direttamente qui. In caso di errori o domande riguardanti la configurazione di un dispositivo trivum, è anche possibile segnalare un errore direttamente nella configurazione del dispositivo trivum in Informazioni/Assistenza.

Ovviamente puoi anche inviare direttamente un’e-mail al nostro team di supporto (service@trivum.com)

C’è qualche nuovo software?

I nostri prodotti trivum sono in costante sviluppo. Ecco perché stanno arrivando nuovi aggiornamenti software che a volte risolvono piccoli bug, a volte includono nuove funzionalità.

L’aggiornamento del software avviene manualmente nella configurazione web o con il TouchPad sul TouchPad stesso. A tale scopo, viene prima verificato se è disponibile un aggiornamento e quindi installato su richiesta.

Il sistema trivum non ti obbliga ad effettuare aggiornamenti software. Quindi, se sei soddisfatto del tuo sistema trivum mentre funziona, potrebbe non esserci alcun motivo per controllare o installare alcun aggiornamento.

Per ulteriori informazioni, consultare l’articolo " Aggiornamento software"

Ultimi aggiornamenti software

Fare clic su uno dei seguenti collegamenti per visualizzare l’elenco delle ultime modifiche:

Per ottenere gli ultimi aggiornamenti, assicurati di selezionare "Beta" e "Nightly Build" nella configurazione web.

Si noti che i dispositivi V8 non possono essere combinati con i dispositivi V9. Ulteriori informazioni sono disponibili nella guida alla risoluzione dei problemi.

Disimballare e iniziare

Sono necessari i seguenti prerequisiti per mettere in servizio un sistema Multiroom trivum:

  • una rete locale con un router abilitato DHCP

  • un cavo di rete gratuito

  • almeno un altoparlante con impedenza di 4 o 8 ohm

  • Raccolta musicale (su computer o NAS)

  • un browser web

Per un uso confortevole di tutte le possibilità trivum, raccomandiamo inoltre:

  • il trivum TouchPad per un funzionamento confortevole

  • WLAN per il controllo tramite l’applicazione trivum

  • Internet per streaming online, aggiornamenti software e supporto

  • almeno un account su uno dei seguenti servizi di streaming online:

      Deezer, qobuz, TIDAL
    - Sintonizzarsi
    - Antenna FM (solo per dispositivi trivum con sintonizzatore FM incorporato)

installazione di dispositivo trivum

  • Montare il dispositivo trivum. Attenersi alle istruzioni di installazione del rispettivo dispositivo.

  • Rete, alimentazione, ingresso/uscita audio, collegare gli altoparlanti

  • Collega il tuo dispositivo trivum alla tua rete locale

  • Collegare tutte le sorgenti audio esterne agli ingressi audio utilizzando cavi audio adeguati

  • Collega tutti i diffusori alle uscite dei diffusori

  • Collega il tuo dispositivo trivum all’alimentazione

Trova il dispositivo trivum nella rete

  • scarica e installa lo trivum ServerAdmin tool per trovare l’indirizzo IP del tuo dispositivo trivum.

  • Per ulteriori configurazioni e operazioni, è necessario aprire il WebConfig del dispositivo trivum in un browser.

Configura sorgenti audio

  • Se hai un account con uno dei servizi di streaming online sopra, puoi configurarlo ora.

  • Se hai la tua libreria musicale su un computer o NAS, puoi configurarla ora

  • Se si desidera utilizzare fonti audio esterne, è possibile configurarle ora

Imposta trivum TouchPads

  • Collega il tuo trivum TouchPad al MusicCenter

  • Suggerimento: dopo aver inizializzato correttamente il sistema trivum, si consiglia di eseguire un backup delle impostazioni di configurazione.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione, MusicCenter V9, fogli dati e guide di installazione rapida, vedere il nostro wiki in inglese.

Per ulteriori informazioni sui dispositivi trivum, visitare il nostro sito Web www.trivum.com o service.trivum.com

Ovviamente puoi anche inviare un’e-mail al nostro team di supporto se hai domande, problemi o richieste (service@trivum.com)

Cablaggio degli altoparlanti

Una panoramica su come collegare gli altoparlanti ai dispositivi trivum.

Schema predefinito

Di default, le uscite amplificate di un SC344 consentono di collegare 8 altoparlanti, utilizzati come 4 coppie stereo.

Cablaggio predefinito

Tuttavia, i dispositivi SC sono molto flessibili e le uscite possono essere completamente riconfigurate. Ad esempio, è possibile utilizzare solo una zona ampia con tutti gli 8 altoparlanti in esecuzione in modalità mono.

È anche possibile collegare più di un altoparlante per uscita amplificata.

Due altoparlanti serializzati

Il modo più sicuro per farlo è serializzare due altoparlanti:

Due altoparlanti seriali

Quando si esegue questa operazione con 2x altoparlanti da 8 Ohm si ottiene un’impedenza complessiva di 16 Ohm. Il volume del suono udibile verrà quindi ridotto, quindi potrebbe essere necessario aumentare leggermente le impostazioni del volume.

Attenzione: collegare sempre in fase, il che significa Speaker1Minus a Speaker2Plus. Se si collega Speaker1Minus a Speaker2Minus, il suono verrà cancellato.

Due altoparlanti paralleli (Attenzione!)

Per ottenere un suono più forte rispetto alla connessione seriale, un’alternativa può essere la connessione parallela.

Due altoparlanti paralleli

Tuttavia, queste cose devono essere rigorosamente controllate:

  • assicurati che i tuoi altoparlanti abbiano 8 Ohm (e non solo 4 Ohm). Collegandoli in parallelo si ottiene un’impedenza complessiva di 4 Ohm che può ancora essere gestita dal dispositivo trivum.

  • ricontrolla che gli altoparlanti siano collegati in fase, con entrambi gli SpeakerPlus collegati a OutputPlus. * Il collegamento fuori fase provoca danni agli altoparlanti! *

  • se non sei sicuro che gli altoparlanti abbiano 8 Ohm, usa la connessione seriale. * Un’impedenza complessiva inferiore a 4 Ohm danneggerà il dispositivo trivum! *

Quattro altoparlanti miscelati

È anche possibile collegare 4 altoparlanti in un misto di seriale e parallelo:

Quattro altoparlanti miscelati

Supponendo che tutti gli altoparlanti abbiano un’impedenza 8 Ohm questo significa

  • la colonna di sinistra (altoparlanti 1 + 2) ha 16 Ohm

  • la colonna di destra (altoparlanti 3 + 4) ha 16 Ohm

  • il collegamento di entrambe le colonne in parallelo riporta un’impedenza complessiva di 8 Ohm.

Attenzione:

  • collegare sempre in fase, altrimenti il suono verrà cancellato o potrebbe persino causare danni.

In questo modo è possibile collegare un massimo teorico di 32 altoparlanti alle uscite amplificate di un dispositivo SC.

Ulteriori altoparlanti possono essere collegati tramite le uscite cinch con un amplificatore aggiuntivo.

Più schemi di cablaggio e cablaggio degli altoparlanti stereo

è disponibile nel manuale di cablaggio degli altoparlanti, disponibile qui:

Opzioni altoparlanti con RP341

Rispetto a SC, l’RP341 ha un solo flusso, ingresso di linea e sintonizzatore fm, ma sempre lo stesso numero di uscite per altoparlanti amplificate. Quindi è possibile collegare lo stesso numero di altoparlanti.

È possibile configurare tutte le uscite degli altoparlanti per funzionare in modalità mono. Non è possibile configurare una singola zona grande con tutti i diffusori collegati, ma utilizzando la riproduzione di gruppo (un gruppo con tutte le zone), o semplicemente riproducendo la stessa sorgente in tutte le zone, è possibile ottenere un risultato simile.

Primi passi

Trova il nuovo dispositivo sulla rete

Prima di seguire i passaggi per trovare il tuo dispositivo sulla rete, controlla quanto segue:

  • Assicurati che il tuo dispositivo trivum sia acceso.

  • Controlla se l’indicatore di alimentazione (LED) sul dispositivo è acceso.

  • Assicurarsi che il dispositivo trivum sia collegato alla rete.

  • Verificare che i LED di stato sul jack di rete siano accesi. Il dispositivo è connesso alla rete quando un LED (Link OK) è acceso in modo permanente e l’altro LED (Data OK) lampeggia.

Trova tramite l’app trivum per iOS

Sul tuo cellulare o tablet iOS, accedi all’App Store e cerca:

App trivum - Sistemi V8 e V9

Trova tramite l’app trivum per Android

Sul tuo dispositivo mobile Android, accedi al Play Store e cerca:

trivum Control

Trova dallo strumento ServerAdmin trivum per Windows

  • Assicurati di utilizzare la versione più recente dello strumento trivum ServerAdmin

  • Scarica la versione più recente dello strumento trivum ServerAdmin.

  • Se viene stabilita la connessione alla rete, determinare l’indirizzo IP come segue:

Avvia lo strumento trivum ServerAdmin

Strumento di amministrazione del server
Figure 1. Strumento di amministrazione del server

→ Il sistema trivum è elencato come dispositivo nell’elenco. È possibile leggere qui l’indirizzo IP o avviare WebConfig del dispositivo trivum facendo doppio clic sul dispositivo.

Tutte le unità trivum vengono spedite con l’impostazione di fabbrica "use DHCP". Ciò significa che al dispositivo trivum viene assegnato automaticamente un indirizzo IP libero dal server DHCP. Quando si modificano le impostazioni di rete in "static IP", tenere presente che il dispositivo trivum e il computer devono trovarsi sulla stessa rete.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione della rete IP, sottoreti, server dei nomi e gateway, vedere Wikipedia.

Se non viene trovato alcun dispositivo nella rete

Se ricevi un elenco vuoto di dispositivi nell’app trivum, controlla questi punti:

App mobili

  • assicurati che la WLAN sia attiva sul tuo cellulare o tablet.

  • assicurati che il tuo cellulare abbia accesso alla rete interna e non sia isolato in una rete ospite.

  • connettere il punto di accesso WLAN allo stesso switch di rete del dispositivo trivum. Evitare più passaggi di rete tra il punto di accesso e il dispositivo trivum.

  • a volte i punti di accesso WLAN bloccano i messaggi multicast UDP. provare un punto di accesso diverso.

  • se il punto di accesso è connesso tramite uno switch di rete gestito, il multicast UDP potrebbe essere filtrato da tale switch e potrebbe richiedere la configurazione dello snooping IGMP.

Strumento ServerAdmin per Windows

  • utilizzare lo ServerAdmin tool V1.41 o superiore.

  • assicurati che la WLAN sia disabilitata sul tuo notebook, quindi tutto è connesso solo tramite cavo LAN.

  • assicurati che il tuo notebook o PC sia connesso allo stesso switch di rete del dispositivo trivum.

Ricerca e utilizzo IP manuali

Se si ottiene in modo permanente un elenco di dispositivi vuoto, utilizzare questa soluzione alternativa:

  • vai nella configurazione del tuo router di rete. Da qualche parte dovrebbe esserci un elenco di dispositivi con il loro IP e in questo modo puoi trovare l’IP del dispositivo trivum.

  • nell’app trivum per Android, vai in Informazioni e impostazioni e inserisci manualmente questo IP.

  • su qualsiasi altro dispositivo (iOS o PC), apri un browser web, quindi digita l’IP manualmente.

Usa i file musicali esistenti

Con i sistemi multiroom trivum, puoi anche riprodurre file musicali da qualsiasi computer o dispositivo NAS (Network Attached Storage) sulla tua rete.

Prima di riprodurre file musicali dal tuo computer/NAS, controlla quanto segue:

  • Assicurati che il tuo computer/NAS e il dispositivo trivum si trovino sulla stessa rete.

  • Assicurati di aver condiviso la cartella della musica sul computer/NAS per la tua rete locale (Condivisione cartelle su Windows 7)

Per riprodurre la musica dal computer/NAS tramite il sistema trivum, procedere come segue:

  • Apri la WebConfig

  • Fai clic su Libreria musicale → Modifica directory musicali → Aggiungi condivisione di rete

  • Inserisci i seguenti dati:

Percorso di rete

Percorso di rete al NAS o condivisione di rete (PC), ad es. "smb: //192.168.1.7/music"

Gruppo di lavoro

normalmente lasciato vuoto. in alternativa usa WORKGROUP o comunque il tuo gruppo di lavoro di rete è denominato.

Utente

Nome utente per la condivisione di rete (se necessario)

Password

Password per la condivisione di rete (se richiesta)

  • Fai clic su Aggiungi nuova directory musicale per confermare le voci

  • Fai clic su Catalog Music Directory per cercare nuovi file musicali

→ Dopo che l’indice musicale è stato aggiornato, la musica può essere riprodotta in tutte le zone del sistema trivum.

Per ulteriori informazioni su database musicale, NAS, indice musicale, ecc., Visitare service.trivum.com

Usa i dispositivi audio esistenti

Dispositivi audio esterni

Alcuni dispositivi trivum dispongono di uno o più ingressi audio (analogici e/o digitali). È possibile collegare a questi sorgenti audio esterne (ad esempio, lettori CD o MP3, TV, ecc.).

La riproduzione può essere eseguita in tutte le zone del sistema Multiroom trivum, quindi non è limitata alle zone del dispositivo a cui sono collegate le sorgenti audio.

Collega dispositivi audio esterni

AudioBox

Utilizzare un cavo audio con una spina mini-jack stereo da 3,5 mm a un’estremità per collegare il dispositivo audio all’ingresso Line-In sull’AudioBox. Usa un cavo ottico TOSLINK per collegare il tuo dispositivo audio all’ingresso Optical-In dell’AudioBox.

Dispositivi FLEX

Utilizzare un cavo RCA (Cinch) standard per collegare il dispositivo audio a un dispositivo FLEX trivum.

Riproduci dispositivi audio esterni

Se una sorgente audio esterna è collegata al dispositivo trivum, è possibile riprodurre la sua musica sull’intero dispositivo trivum Multiroom.

Sull’unità di controllo (TouchPad o visualizzazione web) selezionare l’azione Line Input appropriata.

Un’altra possibilità per collegare una sorgente audio esterna è fornita da trivum InStreamer. Se questo è connesso alla rete locale, viene riconosciuto da tutti i dispositivi master trivum e fornisce loro il dispositivo audio ad esso collegato come sorgente aggiuntiva.

Configura inStreamer

Prima di configurare InStreamer in MusicCenter V9, verificare quanto segue:

  • Assicurati che trivum InStreamer e il dispositivo master trivum siano sulla stessa rete.

  • Assicurarsi che un dispositivo audio sia collegato a InStreamer.

  • Assicurati che InStreamer sia collegato all’alimentazione con l’adattatore di alimentazione incluso.

  • Apri la WebConfig

  • Fare clic su InStreamer → Aggiungi un nuovo InStreamer a questo sistema

  • Seleziona il tuo InStreamer dall’elenco → InStreamer ora appare nella panoramica Elenco di InStreamer conosciuti (Aggiorna la vista di configurazione se viene visualizzato "Non connesso")

  • Fare clic su InStreamer nell’elenco di panoramica di InStreamer noto

  • Attiva l’opzione Mostra come azione → Dopo un breve momento, InStreamer è disponibile come sorgente audio aggiuntiva nel sistema trivum.

Avvia la riproduzione di una sorgente audio InStreamer

Sull’unità di controllo, seleziona InStreamer per avviare la riproduzione dell’audio esterno.

Usa l’app mobile

Con l’App trivum puoi anche controllare il tuo sistema trivum dal tuo dispositivo mobile; altrettanto comodo come sul TouchPad stesso.

Prima di utilizzare l’app trivum, controllare quanto segue:

  • Assicurati che il tuo cellulare/tablet e il dispositivo trivum siano sulla stessa rete.

Per controllare il tuo sistema trivum tramite app, procedi come segue:

  • Scarica e installa l’app trivum (v8) Control da Apple App Store o Google Play Store.

  • Avvia l’app

  • Segui le istruzioni dell’app

Come chiamare l’app trivum per iOS o Android da altre app

iOS: apri un collegamento web: comtrivumcontrol: //

Android: apri un collegamento web: trivum: // control

Riproduzione musicale

Gli input AirPlay non sono visibili

Con iOS10, Apple ha cambiato l’interfaccia utente di iPhone/iPad quando si selezionano gli ingressi AirPlay. Ora ci sono due selezioni, una per il trasferimento dello schermo e una per l’audio. Per prima cosa vedi la superficie sinistra, sbagliata. Lì gli ingressi trivum non compaiono. Fai scorrere il dito da destra a sinistra. Quindi arriva la casella di selezione giusta con ingressi airplay audio puri. Dovrebbe apparire trivum. Attenzione, quando si seleziona un ingresso questo potrebbe sembrare scomparire. Infatti, scivola all’inizio dell’elenco, quindi scorri verso l’alto.

Con iOS11, Apple ha cambiato di nuovo l’interfaccia utente. Ora gli ingressi AirPlay si trovano nel Centro di controllo.

Potrebbero esserci altri motivi tecnici per cui gli input AirPlay non sono visibili. Si prega di leggere i dettagli nella troubleshooting guide

AirPlay ha interruzioni

AirPlay viene utilizzato per riprodurre musica da dispositivi Apple (iPhone, iPod, iPad, computer Mac) su dispositivi compatibili con AirPlay.

Sfortunatamente, occasionalmente possono verificarsi interruzioni durante la riproduzione di AirPlay. Si tratta principalmente di problemi di rete che portano alla perdita di pacchetti di dati e quindi alla sospensione della musica.

Il mio dispositivo Apple che fornisce la musica è un dispositivo WLAN (iPhone, iPad, iPod)

La causa è di solito in una delle seguenti aree:

  • La connessione radio è cattiva.

  • Ti trovi in una zona della stanza o dell’appartamento che non ha una buona copertura Wi-Fi. Questo accade quando esci dalla stanza e la musica ha interruzioni.

  • La WLAN è sovraccaricata.

  • Se utilizzi IP TV per lo streaming di film sulla tua TV o se hai attivato la riproduzione di musica di gruppo sui dispositivi trivum e si verificano interruzioni, ciò indica che il router wireless è impostato in modo errato.

  • I router wireless devono supportare IGMP e lo snooping IGMP deve essere acceso.

  • Troppi router wireless sono attivi nella tua zona e questi si influenzano a vicenda

  • Più router WLAN vengono utilizzati, soprattutto sullo stesso canale radio, più è probabile la perdita di dati e quindi la perdita di musica

Per scoprire dove si trova il problema, segui questi passaggi:

  • Installa iTunes su un PC o Mac. (Il programma iTunes può essere scaricato da Apple)

  • Assicurati che il tuo PC/Mac sia connesso alla rete solo con il cavo LAN e non tramite WLAN. Disattiva la WLAN per questo test sul tuo PC/Mac!

  • Apri iTunes e seleziona un dispositivo trivum come dispositivo di riproduzione AirPlay

Icona di iTunes AirPlay
Figure 2. Icona di iTunes AirPlay
  • Avvia la riproduzione musicale su iTunes.

  • Gioca su file musicale .mp3

  • Se la riproduzione funziona senza interruzioni, si tratta di un problema WLAN.

  • Se la riproduzione è avvenuta anche senza accensione irregolare della WLAN, continuare a leggere di seguito.

Il mio dispositivo Apple che fornisce la musica è collegato a uno switch con un cavo di rete (computer Mac o PC Windows con iTunes)

È molto raro che AirPlay perda musica in una rete senza WLAN.

Le cause possono essere:

  • Switch o hub rotto + Assicurati che gli switch/router funzionino correttamente. Collega e scollega gli interruttori e riprova. Potresti voler provare un altro interruttore.

  • Cavi di rete difettosi o difettosi + Assicurarsi che i cavi siano ok

  • Un loop " " negli switch/hub + Se si utilizzano più switch/hub, è possibile utilizzare un solo cavo alla volta tra questi dispositivi. Anche un loop non è consentito, quindi interruttore A → nell’interruttore B → nell’interruttore C → nell’interruttore A. È meglio usare un solo interruttore per testare. Solo la tua connessione Internet dal tuo router DSL, il dispositivo trivum o i dispositivi trivum e anche il tuo computer Windows/Mac sarà collegato lì. Quindi ripeti il test di iTunes dall’inizio del documento.

  • Doppio utilizzo di indirizzi IP su dispositivi diversi + Assicurati che tutti i partecipanti alla rete abbiano indirizzi IP diversi. Fare riferimento ai manuali degli altri dispositivi di rete per scoprire come è possibile determinare i loro indirizzi IP.

  • Utilizzo massiccio dei dati sulla rete + Controlla se uno degli altri dispositivi di rete sta inviando dati multicast. Per fare ciò, disconnetti tutti gli altri dispositivi di rete contemporaneamente o in successione dalla rete e osserva se la riproduzione della musica ora funziona senza interruzioni.

Si prega di leggere anche here per ulteriori informazioni sui problemi di AirPlay e sulle possibili soluzioni.

La musica si interrompe durante la riproduzione di gruppo

Se si verificano occasionali interruzioni nella riproduzione di musica di gruppo, si tratta normalmente di problemi di rete che portano alla perdita di pacchetti di dati e quindi alla sospensione della musica.

Su un sistema V9, attiva l’opzione:

Sistema/Configurazione/Avanzate/Usa audio unicast per riproduzione di gruppo
quindi interrompi la riproduzione, riavviala e verifica se la situazione migliora.

Le reti correttamente funzionanti e configurate non hanno praticamente mai questi problemi. Pertanto, uno dei seguenti punti potrebbe essere la causa degli abbandoni:

  • Switch o hub rotto + Assicurati che gli switch/router funzionino correttamente. Collega e scollega gli interruttori e riprova. Potresti voler provare un altro interruttore.

  • Utilizzo di uno switch non intelligente + Gli switch di rete devono essere intelligenti per non inviare tutti i pacchetti di dati a tutti i dispositivi di rete, ma solo a coloro che sono interessati. Gli switch devono supportare IGMP. I dispositivi che supportano questo sono ad es. HP 1920G, HP E2620-24 PoEP, Cisco SG300-10. Si prega di leggere <link> qui continua …​

  • Cavi di rete difettosi o difettosi + Assicurarsi che i cavi siano ok

  • Un " loop" negli switch/hub + Se si utilizzano più switch/hub, è possibile utilizzare un solo cavo alla volta tra questi dispositivi. Anche un loop non è consentito, quindi interruttore A → nell’interruttore B → nell’interruttore C → nell’interruttore A. È meglio usare un solo interruttore per testare. Lì, verrà collegata solo la connessione Internet dal router DSL, i dispositivi trivum e anche il NAS (archiviazione di rete). Quindi ripetere la riproduzione della musica nel gruppo.

  • Doppio utilizzo di indirizzi IP su dispositivi diversi + Assicurati che tutti i partecipanti alla rete abbiano indirizzi IP diversi. Fare riferimento ai manuali degli altri dispositivi di rete per scoprire come è possibile determinare i loro indirizzi IP.

  • Utilizzo massiccio dei dati sulla rete + Controlla se uno degli altri dispositivi di rete sta inviando dati multicast. Per fare ciò, disconnetti tutti gli altri dispositivi di rete contemporaneamente o in successione dalla rete e osserva se la riproduzione della musica ora funziona senza interruzioni.

Connessione Line Input di dispositivi audio esterni (lettore CD, giradischi, ecc.)

Quasi tutti i dispositivi multiroom trivum offrono la possibilità di sorgenti audio esterne, ad es. Lettore CD da collegare. A seconda del dispositivo trivum, esistono vari modi per connettere il dispositivo sorgente.

Inoltre, alcuni dispositivi trivum (AudioBox, SC044) supportano "Input Sensing": l’attivazione automatica del dispositivo trivum non appena viene rilevato un segnale all’ingresso audio. Ciò è particolarmente utile per l’audio della TV: quando la TV si accende, la zona trivum si accende e si sente l’audio della TV attraverso il sistema trivum Multiroom.

Si prega di notare quanto segue quando si usano fonti audio esterne:

  • I giradischi richiedono un altro preamplificatore fono.
    Un preamplificatore fono equalizza il segnale, a seconda del tipo di giradischi, e lo amplifica a tal punto che normali amplificatori e dispositivi trivum possono fornire il segnale musicale. Verifica con il tuo rivenditore locale o su Internet quale preamplificatore fono è giusto per te.

  • Quando si collegano segnali sia digitali che analogici allo stesso InStreamer, un segnale digitale ha la priorità.

  • Le distorsioni nella riproduzione possono essere causate da impostazioni come Line Input Level Adjust o DSP.

  • I bassi ronzii possono essere loop di massa. In questo caso, utilizzare un isolatore di loop di massa per collegare il cavo audio.

Di seguito vengono spiegate le possibilità di connessione dei singoli dispositivi trivum:

AudioBox

L’AudioBox ha un ingresso audio analogico e uno digitale. La sorgente digitale è collegata tramite cavo ottico TOSLINK. La sorgente analogica è collegata tramite jack stereo da 3,5 mm.

Connessione AudioBox
Figure 3. Connessione AudioBox

REG RP311, RP341

I dispositivi REG RP311 e RP341 hanno un ingresso line-in analogico.

Connessione RP341
Figure 4. Connessione RP341
Connessione RP311
Figure 5. Connessione RP311

Si consiglia di utilizzare l’InputAdapter trivum opzionale per collegare una sorgente audio esterna. L’uso di InputAdapter ha il vantaggio che la sorgente audio esterna può essere lontana.

Poiché la connessione tra il dispositivo REG e l’adattatore di ingresso avviene tramite un cavo di rete schermato e protetto dalle interferenze, le trasmissioni su lunghe distanze possono avvenire facilmente.

Esempio: il dispositivo trivum REG si trova nel seminterrato, mentre il tuo giradischi si trova nel soggiorno al primo piano. Per riprodurre un record sul sistema trivum, è necessario un cavo di rete (CAT5/6/7) dal dispositivo REG al giradischi. L’estremità del cavo in cantina è collegata direttamente all’ingresso line-in del dispositivo REG. In soggiorno, collega il cavo di rete all’adattatore di ingresso trivum e collegalo all’uscita audio del giradischi.

Esempio di connessione
Figure 6. Esempio di connessione

FLEX SC344, SC348, SC044

FLEX SC044, SC344 e SC348 dispongono di ingressi analogici line-in a cui è possibile collegare le sorgenti audio esterne con un cavo RCA standard. SC044 e SC344 hanno 4 ingressi stereo. L’SC348 dispone di 8 ingressi stereo.

Connessione SC044
Figure 7. Connessione SC044
Connessione SC348
Figure 8. Connessione SC348

Scheda plug-in C4 System InputConnect

Connessione InputConnect
Figure 9. Connessione InputConnect

La scheda C4 InputConnect dispone sia di un ingresso line-in (stereo) per collegare la sorgente audio esterna con un cavo RCA standard, sia di un ingresso AudioBus trivum per collegare la sorgente audio esterna utilizzando il trivum InputAdapter può (vedere esempio per i dispositivi REG)

C4 System PowerAmpConnect scheda plug-in

Vedi la scheda C4 InputConnect

Connessione PowerAmpConnect
Figure 10. Connessione PowerAmpConnect

Instreamers

trivum InStreamer è un prodotto molto flessibile. Ti consente di inviare un segnale audio (qualsiasi sorgente audio esterna) al tuo sistema Multiroom trivum - sulla tua rete locale. Non è necessaria alcuna connessione diretta ai dispositivi Multiroom trivum poiché il segnale audio della sorgente audio esterna è digitalizzato e "streamed". Il dispositivo audio connesso è disponibile per tutti i dispositivi trivum come sorgente audio. È inoltre possibile utilizzare più InStreamer nel sistema Multiroom trivum e accedervi da stanze diverse. Il trivum InStreamer deve essere registrato nel sistema trivum Multiroom e configurato per l’accesso. Il trivum InStreamer dispone sia di un ingresso line-in (stereo), a cui è possibile collegare la sorgente audio esterna con un cavo RCA standard, sia di un ingresso digitale ottico, a cui è possibile collegare la sorgente audio esterna tramite TOSLINK ottico collegare i cavi.

Connessione InStreamer
Figure 11. Connessione InStreamer

DigitalInputAdapter (per InputConnect, PowerAmpConnect, RP311, RP341)

Il DigitalInputAdapter dispone di un ingresso digitale ottico al quale è possibile collegare la sorgente audio esterna utilizzando il cavo ottico TOSLINK. Per l’utilizzo di un adattatore di ingresso, vedere l’esempio per i dispositivi REG.

InbutAdapter Connessione digitale
Figure 12. InbutAdapter Connessione digitale

AnalogInputAdapter (per InputConnect, PowerAmpConnect, RP311, RP341)

AnalogInputAdapter dispone di un ingresso line-in (stereo) a cui è possibile collegare la sorgente audio esterna con un cavo RCA standard. Per l’utilizzo di un adattatore di ingresso, vedere l’esempio per i dispositivi REG.

InputAdapter Connessione analogica
Figure 13. InputAdapter Connessione analogica

Nessun supporto per l’account familiare con Deezer

È possibile configurare più utenti del servizio di streaming solo su trivum se ogni utente ha il proprio nome utente e password.

Il piano famiglia Deezer non fornisce nomi utente e password separati per ogni membro della famiglia. Pertanto è tecnicamente impossibile per il sistema trivum decidere quale membro della famiglia selezionare.

Per configurare più utenti con Deezer devi ottenere più account utente premium separati (senza piano famiglia).

In alternativa, crea playlist tutte nello stesso account principale, ciascuna preceduta dal nome di un membro della famiglia. Quindi prova a riprodurli in parallelo, in stanze separate (con un sistema trivum multi stream, come SC344). Se ascolti musica separata, questa è una soluzione alternativa. Tuttavia, trivum non può garantire che la riproduzione parallela dallo stesso account master funzionerà sempre, poiché dipende dal fornitore del servizio musicale Deezer.

I servizi di streaming musicale smettono di suonare

trivum supporta vari servizi di streaming musicale. Per questo, il cliente trivum di solito deve avere un account premium per il servizio supportato lì. I servizi musicali sono a pagamento e quindi consentono di riprodurre musica per un utente. Tuttavia, questo utente non può ascoltare la musica su due dispositivi contemporaneamente.

Quindi, se, ad esempio, un cliente qobuz accede al suo account su più iPhone, può anche utilizzare l’applicazione qobuz lì. Tuttavia, se ascolta musica su iPhone "A" e poi avvia qobuz con lo stesso account su iPhone "B", la musica si interrompe su iPhone "A" e la riproduzione musicale su iPhone "B" è attiva.

Lo stesso vale per i dispositivi trivum: non è possibile ascoltare la musica più volte contemporaneamente con un account. Questa è una limitazione di tutti i servizi di streaming musicale!

Non appena si verifica questa situazione, il display trivum mostra un messaggio simile al seguente:

Servizio utilizzato due volte
Figure 14. Messaggio: servizio usato twise

Rete

Informazioni su router e switch - Multicast e IGMP e elenco router KNX

Esistono numerose fonti di errori in una rete domestica.

Spesso una rete domestica cresce poco a poco. Ogni volta che viene aggiunto un nuovo dispositivo di rete, sia esso un computer, un punto di accesso WLAN, una telecamera IP o la nuova TV, questo dispositivo viene semplicemente collegato al successivo hub/switch o router. Se non è rimasto alcuno slot, viene utilizzato un piccolo mini-interruttore successivo per ottenere alcuni nuovi slot. Le reti sviluppate in questo modo hanno spesso molti problemi.

Pertanto, vale la pena pensare all’acquisto di un interruttore più grande e un po 'più costoso.

Questi interruttori presentano i seguenti vantaggi:

  • I numerosi slot rendono più facile avere un singolo switch rispetto a uno stack di switch "Mini"

  • Il coordinamento dei pacchetti di dati attraverso la rete è notevolmente ottimizzato da uno switch professionale, poiché i pacchetti di dati vengono trasmessi solo ai dispositivi di rete per i quali i dati sono destinati.

  • Soprattutto con i pacchetti di dati multicast (una fonte, molti clienti) che vengono utilizzati anche nella riproduzione di musica di gruppo, gli interruttori moderni e più grandi hanno il vantaggio. Supportano il protocollo IGMP e quindi consentono di ridurre in modo significativo il carico di rete e quindi alleviare i dispositivi di rete.

  • " Switch gestiti " dispongono di un’interfaccia web con cui possono essere configurati e quindi regolati in modo ottimale.

Leggi di più here su come configurare uno switch gestito. L’articolo descrive la configurazione degli switch consigliati HP 1920G, HP E2620-24-PoEP e Cisco SG300-10. Ci sono molti altri interruttori comparabili, non è possibile nominarli tutti.

KNX

Usa KNX

trivum supporta KNX come membro KNX attivo da molti anni. Sviluppiamo costantemente le nostre funzioni KNX e cerchiamo di rendere la connessione KNX più flessibile e allo stesso tempo ancora più semplice per l’installatore.

Tutti i dispositivi trivum supportano KNX dall’inizio. KNX è quindi " built-in". Affinché i dispositivi trivum possano funzionare insieme ad altri dispositivi KNX, nell’installazione KNX deve essere disponibile un router KNX/IP o un’interfaccia. I dispositivi trivum comunicano tramite questo router IP tramite KNX/IP.

Per collegare in modo sensato i dispositivi trivum con l’installazione domestica KNX, i dispositivi trivum devono essere configurati/parametrizzati di conseguenza.

attivare il supporto KNX

Nota: il router KNX/IP deve essere configurato in modo che i telegrammi EIB possano passare dal bus KNX alla rete IP. Vedi KNX/IP router configuration

  • Apri la WebConfig

  • Fai clic su KNX

  • Attiva Attiva KNX/IP

  • Controllare se viene rilevato un router KNX/IP

Per impostazione predefinita, l’indirizzo IP 224.0.23.12 è impostato come indirizzo multicast. Se la tua installazione KNX utilizza un indirizzo multicast diverso, inseriscilo nella casella di immissione dell’indirizzo IP del router. In alternativa, puoi visualizzare un elenco delle interfacce KNX trovate nella tua rete. A tale scopo, fare clic su Mostra interfacce trovate nella rete.

Usa RTI

È possibile trovare la documentazione corrente dell’ultimo driver V9.2x

<link> qui </ link> come versione tedesca

e

<link> qui </ link> come versione inglese

coverart

La copertina di (Album) è una copertina creata per un album musicale. L’iconica copertina dell’album include " The Dark Side of the Moon" dei Pink Floyd, " In the Court of the Crimson King" dei King Crimson, "Sgt dei Beatles. Pepper’s Lonely Hearts Club Band", " Abbey Road" e il loro " White Album" tra gli altri.[1]

Come utilizzare le copertine con trivum MusicCenter

Esistono due modi per archiviare una copertina:
  • Con i file .MP3 e .M4A, la copertina può essere inclusa direttamente nei file musicali.

  • Altrimenti puoi fornire un file folder.jpg all’interno di una cartella di album.

Copertina contenuta nel file musicale

  1. Copia tutti i file musicali su un NAS

  2. Crea un database in iTunes

  3. Importa tutti i file musicali dal NAS nel nuovo database di iTunes

  4. Lascia che iTunes cerchi la copertina
    → Ora, la copertina potrebbe essere visibile in iTunes, tuttavia in molti casi non sarà contenuta all’interno dei file musicali stessi.
    Per ottenere ciò, procedi nel seguente modo:

    • Macintosh*:

    • Scarica da ftp://service.trivum.com/Installer/iTunesScripts/ EmbediTunesArtwork-Mac.zip e copialo in {username}/Library/iTunes

    • Estrai il file .zip.

      → Viene creato un .dmg.
    • Fare doppio clic su .dmg

      → Viene visualizzata una finestra.
    • All’interno del Finder, crea una cartella {username}/Library/iTunes/Scripts e dalla nuova finestra, trascina l’icona Incorpora Artwork in Scripts

      → Ora dovrebbe esserci un file
      `{username}/Library/iTunes/Scripts/Embed Artwork`
    • Riavvia iTunes

      → Ora dovrebbe esserci una nuova voce di menu in alto a destra vicino alla guida (un piccolo simbolo nero). Quando lo apri vedi Incorpora Artwork
    • Ora puoi:

      • selezionare i file che visualizzano la copertina art

      • quindi seleziona Incorpora grafica e le copertine verranno integrate nei file musicali

    • Windows*:

    • Scarica da ftp://service.trivum.com/Installer/iTunesScripts/ EmbediTunesArtwork-Windows.zip

    • Esegui lo strumento all’interno di EmbediTunesArtwork-Windows.zip dalla riga di comando di Windows (cmd.exe)

  5. Apri la superficie Web di MusicCenter

  6. Fare clic su Streaming → Libreria

  7. Immettere il percorso per NAS smb: // 192.168.1.10/mymusic

  8. Fare clic su * Condivisioni → Riesegui la scansione di tutti i file *. La scansione potrebbe richiedere del tempo.
    → La scheda Stato mostra se la scansione è ancora in corso
    → La scheda Informazioni mostra alcune ulteriori statistiche.

Coverart contenitore nella cartella album

Se si posizionano file di immagine con un nome cartella.jpg in ogni cartella di album sul NAS, questo verrà utilizzato come copertina, se non è contenuto nei file musicali.

Come verificare le copertine con ulteriori strumenti

In Windows è possibile utilizzare {http://www.mp3tag.de/ MP3Tag} per verificare se i file musicali contengono copertine o per aggiungere manualmente copertine ad (alcuni) file musicali.

playlist

Indice Playlist

Una playlist indice è una playlist normale con uno schema di nomi speciale. Deve contenere P1, P2, P3 …​ ecc da qualche parte nel nome (con spazi vuoti prima e dopo).

P1 la mia playlist
 La mia playlist P1
 La mia playlist P3
 Esempio: Index Playlist

Come creare una playlist

Ci sono più opzioni per farlo:

  1. tramite iTunes Crea una playlist in iTunes ed esportali come file .M3U

  2. tramite Editor Crea un testo semplice con un formato come quello che puoi vedere nell’esempio sotto e salvalo come file .M3U. .WebRadio-brani:

 #EXTM3U
#EXTINF:-1,Deutschlandfunk - MP3
http://www.dradio.de/streaming/dlf.m3u
#EXTINF:-1,KlassikRadio
http://players.creacast.com/creacast/klassik/playlist.m3u
#EXTINF:-1,KlassikRadio
http://str31.creacast.com:80/klassik1.m3u
#EXTINF:-1,MDR Sputnik Livestream
http://www.sputnik.de/m3u/live.hi.m3u
Musicfile-brani:
 #EXTM3U
#EXTINF:232,La Grange - ZZ TOP
smb://RackStation/T-Drive/Musik/trivumDemo/ZZ Top/Greatest Hits/La Grange.mp3
#EXTINF:239,Gimme All Your Lovin' - ZZ TOP
smb://RackStation/T-Drive/Musik/trivumDemo/ZZ Top/Greatest Hits/Gimme All Your Lovin'.mp3
#EXTINF:254,Sharp Dressed Man - ZZ TOP
smb://RackStation/T-Drive/Musik/trivumDemo/ZZ Top/Greatest Hits/Sharp Dressed Man.mp3

È inoltre possibile trovare esempi sotto ftp://service.trivum.com/WebRadios/

Come e dove conservare

Il sistema trivum può importare file di playlist .M3U da un NAS in una cartella denominata Playlist, Playlist o Playlisten al livello superiore della condivisione NAS. Il nome della cartella non fa distinzione tra maiuscole e minuscole.

MusicCenter V8: i file .M3U possono anche risiedere in qualsiasi cartella all’interno di una determinata condivisione NAS.

  • * Esempio

Ad esempio, la musica è archiviata su un NAS syndisk sotto una condivisione denominata music e la condivisione registrata in trivum si legge come: smb: // syndisk/music /

  • Crea una cartella Playlist direttamente sotto la musica smb: // syndisk/music/Playlist

  • Memorizza il tuo file playlist (.M3U) sul NAS smb: // syndisk/music/Playlist/mylist01.m3u

  • Riscansiona la condivisione NAS con trivum.

Esporta una playlist in iTunes

All’interno di iTunes, fai clic con il tasto destro su una playlist e seleziona l’esportazione come .M3U.

Come conservare i file musicali per le migliori corrispondenze

Assicurati di memorizzare la tua musica in una struttura di cartelle come

artista/album/nome brano
 ZZ Top/Afterburner/Planet of Woman.mp3

Esempio: struttura delle cartelle

Quindi, quando esporti le playlist come file .M3U, conterranno informazioni sul percorso come

C:\Musik\Mike Oldfield\Il meglio di\Shadow On The Wall.mp3

Il sistema trivum ignorerà C:\Musik e proverà a far corrispondere i file musicali sul NAS dagli ultimi tre componenti del percorso, e. g.

Mike Oldfield/The Very Best Of/Shadow On The Wall.mp3

Quindi assicurati che su entrambi, sul NAS e sul PC, tutta la musica sia archiviata nella stessa struttura di cartelle.

Se i file musicali non possono essere abbinati al nome del percorso, il sistema cerca di abbinarli in base all’artista e al nome del brano, tuttavia ciò non è affidabile poiché i caratteri speciali in quei nomi possono causare discrepanze.

Integrazione dispositivo IP

È possibile inviare messaggi IP UDP ai dispositivi integrati con Pro Line.

Per farlo, inserisci: "Dispositivi/il tuo dispositivo/Comandi", quindi modifica uno dei campi "Comando dati".

Per inviare un messaggio UDP "hello" seguito da caratteri CR e LF a una macchina su 192.168.1.100 porta 5000:
  1. digitare nel comando data: udp * hello\r\n

  2. vai in Avanzato

  3. inserisci all’indirizzo IP: 192.168.1.100: 5000 (questo verrà inserito per

    • nei comandi udp)

  4. assicurati che "enableSlashPatterns" sotto sia attivo altrimenti \r\n non funzionerà

Inoltre puoi inviare byte con valori esadecimali specifici con un modello \xnn, ad esempio \xff invia un byte con un valore decimale 255.

Come limitare l’accesso ai dispositivi trivum

Limita l’accesso alla configurazione web

Immettere la configurazione Web, quindi abilitare

  • Sistema/Configurazione/Protezione del sito di configurazione Web

  • e inserisci una password.

Limita l’accesso a Webtouch

Puoi limitare un Webtouch o un touchpad come:

  1. limitare le zone accessibili per un webtouch

    • Hardware/Unità di controllo/seleziona un web visu

    • verifica: specifica le zone che possono essere controllate

    • quindi specificare o limitare le zone possibili.

  2. disattiva l’installazione del sistema nel webtouch

    • sistema/setup/avanzato/nascondi configurazione del sistema nei client webtouch

Rendi una zona completamente non selezionabile

  • Configurazione/Zone/Zona/Impostazioni di base/Altre impostazioni

  • disable: Zone è disponibile nel menu ZoneSelect

Nasconde le fonti audio come il sintonizzatore o l’ingresso di linea

  • disabilita sintonizzatore fm: sistema/configurazione/dettagli interfaccia utente/disabilita: mostra sintonizzatore fm come sorgente

  • disabilita ingressi linea per zona: Configurazione/Zone/zona/Impostazioni di base/ingresso linea predefinito: selezionare " no default"

Cos’è 'SFK'?

sfk.exe (Swiss File Knife) è una raccolta di strumenti da riga di comando che combina molte funzioni in un unico eseguibile portatile. Può cercare e convertire file di testo, server FTP/HTTP semplice e istantaneo, trovare file duplicati, confrontare cartelle, dimensioni albero, eseguire comandi propri su tutti i file di una cartella.

trivum utilizza sfk.exe per molte attività come

  • Analizzando le connessioni KNX

  • Analisi delle connessioni AirPlay ecc.

Download e installazione

  1. Scarica sfk.exe da ftp://service.trivum.com/Installer/freewaretools/

  2. Conservalo in una cartella come C:\trivum

Utilizzando sfk.exe

Per utilizzare sfk.exe:

  • Windows*: apre una riga di comando (CMD.EXE)

    • Accedere:

C:
 cd \trivum
 sfk

→ Viene visualizzato un elenco di tutte le funzioni.

Analizzando la connessione AirPlay

Esempio: sfk udpdump -bonjour

→ Dovresti vedere messaggi come:

     [#001 received 295 bytes from 192.168.1.119]
      >00008400 ... 6976756D< ............ 94ACCA02B026@trivum 00000000
      >3A202331 ... 616C0000< : #119 Room 4._raop._tcp.local.. 00000020
      >21800100 ... 4F001C80< !.....x.........twister-8.8.O... 00000040
      >01000000 ... 01000000< ....x................. .O....... 00000060
      >780004C0 ... 20233131< x.....w 94ACCA02B023@trivum: #11 00000080
      >3920526F ... 1F393441< 9 Room 2.-.!.....x.........O.94A 000000A0
      >43434130 ... C02D0021< CCA02B021@trivum: #119 Kuche.-.! 000000C0
      >80010000 ... 30407472< .....x.........O"94ACCA02B020@tr 000000E0
      >6976756D ... 78000800< ivum: #119 Schlafen.-.!.....x... 00000100

Questi messaggi contengono un dump di dati binari, mostrato anche come testo da.

Se vedi messaggi contenenti @trivum, questi sono annunci di input AirPlay da un server trivum.

Filtro dei messaggi

Se vedi ad esempio troppi messaggi AirPlay, puoi filtrare i messaggi con le seguenti possibilità:

  • tramite IP
    sfk udpdump -bonjour -from = 192.168.1.119

    → vengono mostrati solo i messaggi dall'indirizzo IP 192.168.1.119
  • per testo
    sfk udpdump -bonjour -data " @ trivum"
    → vengono mostrati solo i messaggi contenenti il testo " @ trivum".

Nessun messaggio in sfk.exe

Se non vedi alcun messaggio, ma devono esserci alcuni dispositivi nella rete:

  1. Aprire CMD.EXE come amministratore

  2. Controlla le impostazioni di Windows Firewall

Elenco di compatibilità hardware

NAS

Testato e funzionante:
  • Synology

  • WD My Book

  • D-Link DNS-320L

Sistemi NAS incompatibili noti

  • Freecom Network Drive XS (del 2011, non risponde al comando SMB seek)

Switch di rete consigliati

Per favore leggi di più in questo articolo: [groupplay]

Sistemi di rete incompatibili noti:
  • Netgear ProSafe GS108

  • D-Link DGS-1100

  • Switch gestito TP-LINK 2008 (sebbene abbia IGMP ha bloccato i messaggi trivum) e switch simili. Può causare l’interruzione della riproduzione delle schede StreamSource fino al riavvio dello switch.

  • D-Link DGS 1210-24P non funziona con i nuovi touchpad trivum (architettura A13).

  • Ubiquiti US-24-250W: questo interruttore POE sembra fornire una potenza insufficiente o non persistente per i touchpad da 7 pollici. provoca una schermata nera dopo diverse ore di funzionamento.

Gli interruttori:
  • Netgear GS728TP-100EUS

  • Netgear GS728TPP

fornire una tensione POE troppo alta, che potrebbe causare errori di rete con un touchpad trivum, quindi il touchpad potrebbe non consentire le connessioni a un server musicale.

Controlla anche l’elenco Sonos di hardware incompatibile noto: https: // sonos.custhelp.com/app/answer/detail/a_id/42/~/sonos-and-incompatible-hardware

Poiché gli switch elencati come problematici per Sonos possono causare problemi anche con i dispositivi trivum.

Programmazione dell’adattatore IR con lo strumento a infrarossi

Per programmare l’adattatore IR trivum con i comandi di un telecomando IR, attenersi alla seguente procedura:

  • scarica lo strumento IR trivum (Install-IrTool - *. exe) da ftp://service.trivum.com/Installer/

  • installa ed esegui lo strumento.

  • se l’adattatore IR è connesso alla rete, dovrebbe apparire automaticamente a sinistra sotto "Serial".

  • selezionare l’adattatore in base al numero di serie. fare clic sul simbolo del flash per connettersi all’adattatore. attendere fino a quando non viene visualizzato "Connected".

  • tenere il telecomando IR davanti all’adattatore, a una distanza non superiore a 40 cm.

  • quindi, per ogni comando da programmare:

  • cerca il pulsante "IR command". mostra una curva rettangolo e all’avvio dovrebbe esserci uno zero, il che significa che sono stati ancora ricevuti zero comandi.

  • premere un pulsante sul telecomando IR.

  • se l’adattatore riceve il comando, il pulsante di comando IR dovrebbe incrementare il suo contatore.

  • ora trascina + rilascia il pulsante di comando IR in uno slot sopra di esso. vedrai un popup. immettere un nome di comando e, facoltativamente, selezionare un multikey. Ad esempio, se si preme Spegni, selezionare M: Spegni. ripetere questo passaggio per tutti gli altri comandi.

  • infine nella colonna Pagina selezionare "Use" per pagina 1.

  • chiudi la connessione.

Archiviare i comandi in un file di database:

Dopo che tutti i comandi sono stati programmati, guarda anche l’area "File" in basso a sinistra. Fare clic sul pulsante "new file" e immettere un nome file per memorizzare il database corrente. Assicurati di selezionare una cartella scrivibile (NON all’interno di "Program Files"). Quindi trascina
rilascia i comandi per memorizzare dall’area superiore nell’area dei file. Ad ogni drag + drop il file del database viene scritto automaticamente. Puoi anche trascinare + rilasciare intere pagine dall’area superiore della pagina verso il basso, assumendo tutti i comandi di una pagina in un unico passaggio.

Carica comandi da un database:

Nell’area File in basso a sinistra, fare clic su "S" e selezionare una cartella contenente i file di database.

Come usare coverart con trivum MusicCenter

  1. copia tutti i file musicali su un NAS

  2. creare un database all’interno di iTunes

  3. importa tutti i file musicali dal NAS nel nuovo database di iTunes

  4. lascia che iTunes cerchi le copertine

  5. ora, la copertina potrebbe essere visibile all’interno di iTunes, tuttavia in molti casi non sarà contenuta nei file musicali stessi.
    Per ottenere ciò, procedi nel seguente modo:

    1. sotto Macintosh:

      1. scarica da ftp://service.trivum.com/Installer/iTunesScripts/ EmbediTunesArtwork-Mac.zip e copialo in` {username}/Library/iTunes`

      2. estrai il file .zip. Viene creato un file .dmg.

      3. fai doppio clic sul file .dmg. → Si apre una finestra.

      4. all’interno del Finder, crea una cartella "{username}/Library/iTunes/Scripts" e dalla nuova finestra trascina l’icona ""Embed Artwork"" in ""Scripts"".
        Ora dovrebbe esserci un file: ` {nome utente}/Library/iTunes/Scripts/Embed Artwork`

      5. riavvia iTunes.
        Ora dovrebbe esserci una nuova voce di menu in alto a destra vicino alla guida (un piccolo simbolo nero). Quando lo apri vedi "Incorpora Artwork"

      6. Ora puoi

        • selezionare i file che visualizzano coverart

        • quindi seleziona "Embed Artwork"
          e le copertine verranno integrate nei file musicali.

    2. sotto Windows:
      è disponibile uno strumento per il download da ftp://service.trivum.com/Installer/iTunesScripts/
      all’interno di EmbediTunesArtwork-Windows.zip che deve essere eseguito dalla riga di comando di Windows (cmd.exe).

  6. nella superficie web di MusicCenter, in Streaming/Library, inserisci il percorso del NAS.
    Deve iniziare con "smb: // ", ad es. smb: // 192.168.1.10/mymusic

  7. fare clic su Condivisioni/Nuova scansione di tutti i file. La scansione potrebbe richiedere del tempo.
    Nella scheda Stato, potresti vedere se la scansione è ancora in corso.
    Nella scheda Informazioni, potresti vedere alcune statistiche.

Metodo alternativo: l’immagine della cartella

Se si posizionano file di immagine con un nome "folder.jpg" in ogni cartella di album sul NAS, questo verrà utilizzato come copertina, se non è contenuto nei file musicali.

Come verificare le copertine con ulteriori strumenti:

In Windows è possibile utilizzare MP3Tag per verificare se i file musicali contengono copertine o per aggiungere manualmente copertine ad (alcuni) file musicali.

Importazione elenco indirizzi gruppo EIB/KNX ETS

Richiede un semplice file di testo ASCII come:

""
 "" " luce qualunque " "1/2/3"
 "" " luce qualunque due" "1/2/4"

(rimuovi gli spazi all’inizio della riga in questo esempio, gli spazi vuoti tra " " dovrebbero essere caratteri di tabulazione)

che può essere esportato da ETS utilizzando:

Formato di output: CSV
 Formato CSV: 3/1 - tre colonne, gruppo principale/intermedio/sottogruppo separato
 Esporta con riga di intestazione: sì
 Separatore CSV: tabulatore

può essere importato sul server

  • V7: sotto KNX/Businterface/scegli il file

  • V8: in Configurazione Sistema/KNX

è necessario utilizzare un browser Firefox o Safari per il caricamento. Chrome potrebbe o non potrebbe funzionare. Internet Explorer non funzionerà mai.

Sono supportati fino a 500 indirizzi di gruppo, ma si consiglia di importarne solo fino a 250 per evitare un rallentamento della GUI di configurazione web del server.

A partire da trivum V 8.54 build 7649 è supportato anche il seguente formato, creato principalmente da ETS 4:

"Main" "Middle" "Sub" "Address"
 "new principale group" 990.095/-/- 9.900.999,02 mila "new group" mezzo 990.095/1/-9.900,99902 milioni "Ausgang1Toggle" "5/1/0"
 "Ausgang1Dimmen" "5/1/1"
 "Ausgang1Brightness" "5/1/2"

non richiede una riga di intestazione. Tutte le voci con un indirizzo di gruppo incompleto come "5/-/- " vengono ignorate.

Per ridurre un ampio elenco di indirizzi di gruppo, è possibile utilizzare

  • un editor di testo semplice come Notepad per Windows

  • oppure importare l’elenco in Excel, modificarlo e quindi riesportarlo come dati .CSV

  • oppure usa lo strumento della riga di comando di Windows sfk da

     `ftp://service.trivum.com/Installer/freewaretools/`  +
    e poi, per
     mantenere solo gli indirizzi di gruppo che iniziano come 1/7/digita:
filtro sfk input.csv - + \"1/7/* \" + tofile out.csv

Errore di Streamcard 3 (ricerca di server)

Problema

La comunicazione tra una scheda Streamsource e MusicCenter non è possibile.

Soluzione:

Una scheda Streamsource controlla ogni 2 secondi se il suo partner di comunicazione (processo software) è ancora in esecuzione. Se fino ad ora non sono disponibili informazioni su quel partner o il partner non risponde, viene visualizzato questo errore.

Se l’errore appare in modo permanente, sono possibili le ragioni
  • comunicazione di rete interrotta

  • un bug nella comunicazione Cardhost (MCenter V7 o V8 Pro Line) se vengono utilizzate molte schede (PowerAmp). (Risolto da V7.77)

Nella maggior parte dei casi è un problema di rete. Questo può essere verificato dallo strumento trace.exe. Identifica l’indirizzo IP di Streamsource, quindi digita nella riga di comando:

trace.exe streamSourceIP

Quindi premere 'i' per Informazioni.

Se la scheda non reagisce o mostra "Richiesta ripetuta" in modo permanente, allora c’è un problema di comunicazione con il MusicCenter, ad es. da IP è in conflitto con altri dispositivi o un problema con il router. È anche possibile che lo stesso Streamsource sia difettoso.

Puoi anche provare:

ping streamSourceIP

nella riga di comando. Se non c’è risposta, controllare il cablaggio alla scheda Streamsource.

Anche un aggiornamento a MusicCenter 7.80 o 8.25 può aiutare poiché la gestione della scheda Streamsource è stata migliorata.

Attuatore: No Internet o Nameserver - impossibile aggiornare

L’attuatore necessita dei dati di configurazione da un server DHCP. Un server DHCP fornisce all’attuatore un indirizzo IP e indica quale server dei nomi utilizzare. È necessario un server dei nomi per connettersi a Internet per consentire

  • riproduzione della web radio

  • aggiornamenti software

  • Impostazione automatica dell’ora NTP.

Quindi assicurati che il tuo Router/Switch/Modem che collega la tua rete locale a Internet fornisca un servizio DHCP che fornisca anche le informazioni corrette sul server dei nomi.

Segui questi passi:

  • aprire la GUI di configurazione Web del router in un browser Web.

  • cercare le impostazioni come: DHCP e Name Server.

  • assicurarsi che DHCP sia attivo.

  • assicurati che le informazioni sul server dei nomi vengano inviate alla tua rete. Se vedi un indirizzo del server dei nomi come n.n.n.n, verifica che questo server esista effettivamente, sulla riga di comando con un comando come "ping n.n.n.n"
    Esempio:` ping 8.8.8.8` controlla il server dei nomi di Google.
    E se non hai idea di quale indirizzo IP del server dei nomi utilizzare per la configurazione, prova 8.8.8.8

  • dopo le modifiche alla configurazione di rete, verificare prima con un PC o Notebook se l’accesso a Internet funziona ancora, aprendo un sito Internet.
    Quindi riavviare l’attuatore.

Il volume di AudioBox P150 è limitato prima del 100 percento

Se alzi il volume al massimo, potresti riscontrare un calo del volume vicino al massimo.

Questa è la funzione di limitazione automatica per proteggere l’hardware. C’è un rilevamento di clipping nell’hardware e quando viene attivato c’è una limitazione automatica della potenza di uscita, per evitare un sovraccarico di corrente elettrica.

Questo effetto dipende dal contenuto musicale riprodotto. Se suoni musica tranquilla, come composizioni classiche, potresti essere in grado di raggiungere il 100 percento.

Come preselezionare il contenuto in streaming dopo il riavvio del sistema

Se il sistema trivum viene riavviato e si seleziona l’azione Stream, non viene riprodotto nulla immediatamente, poiché non è selezionata alcuna musica.

Questo può essere modificato combinando una macro con la funzione "run action all’avvio del sistema":

  1. in configurazione/macro, creare una macro con due passaggi:

    • selezionare e riprodurre contenuti in streaming in una zona

    • quindi spegnere immediatamente la zona

  2. in configurazione/zone/zona/azioni/esegui azione all’avvio del sistema
    crea un’azione: esegui una macro, quindi seleziona la macro sopra.

Quindi questo accadrà:

  • 30 secondi dopo il riavvio del sistema, la zona si accende, seleziona alcuni contenuti in streaming e si spegne immediatamente.

  • se si preme " Stream" nel corso della giornata, il contenuto preselezionato verrà riprodotto immediatamente.