1. Elenco delle modifiche recenti al software

Se hai un problema con il tuo sistema trivum, dai sempre un’occhiata se è già stato risolto qui:

2. Questioni recenti

2.1. Aggiornamento dell’account TIDAL richiesto dal 09.11.20

Se hai un account TIDAL configurato semplicemente inserendo nome utente e password su trivum, questo è un vecchio metodo che non può più riprodurre musica dal 9 novembre 2020.

Allora devi

  1. aggiornamento al software V9.61 o superiore

  2. vai nella configurazione del tuo dispositivo trivum.
    Vai a "Music/Streaming" e nelle impostazioni dell’account TIDAl. Lì troverai un messaggio " Completa questo account". Fare clic su questo e seguire le istruzioni per aggiornare la configurazione dell’account all’autenticazione basata sul Web.
    Fondamentalmente devi

    • inserire esattamente lo stesso utente e la stessa password di prima, ma ora sul sito tidal.com.

    • quindi fare clic su "complete" nella pagina di configurazione trivum.

2.2. Le stazioni radio Web come SRF3 non funzionano da maggio 2020

Nel maggio 2020 molte web radio svizzere hanno cambiato il loro software server, inviando un nuovo formato di dati per creare connessioni al server. Ciò causa l’errore " stazione non valida o errata", dopo aver selezionato una web radio di questo tipo.

Aggiorna il tuo sistema trivum al software V9.53 build 14903 o superiore per correggere questo problema.

Se il tuo sistema ha il software V8, si consiglia vivamente di aggiornare a V9.

Se non vuoi farlo, a causa del controllo del dispositivo C4, puoi farlo

  • set: Setup di base/Usa versioni alpha/beta

  • set: Setup di base/Usa versioni build notturne

quindi aggiorna alla V8.81. Ma tieni presente che le stazioni radio web potrebbero diventare di nuovo incompatibili in qualsiasi momento in futuro, quindi le correzioni potrebbero essere disponibili solo per V9.

2.3. L’App trivum per iOS V2.5.0 non può essere utilizzata con le vecchie versioni di iOS

Aggiorna l’app alla versione 2.5.1 corrente per risolvere questo problema.

2.4. Il controllo touch non funziona nell’interfaccia utente Web

Se la selezione della musica tramite tocco non funziona, nell’app Web su iPad (nel browser autonomo) o su un PC con pannello tattile, aggiorna il sistema al software V9.50 o superiore, dove la visu web è stata completamente rielaborata.

2.5. L’app Divus KiBro non funziona

Non utilizzare più questa app, non consente più connessioni a dispositivi non Divus.

Utilizza invece il link: https: //play.google.com/store/apps/details? Id = com.trivum.control[trivum Control] App per Android.

2.6. Nessuna ricerca Spotify disponibile

È disponibile un aggiornamento per la ricerca Spotify, che richiede il software V9.36 o successivo. Leggi qui come aggiornare e configurare:

2.7. Nessuna playlist Spotify disponibile

Aggiorna alla versione software 9.43 build 13869 sul canale di build notturno per risolvere il problema.

2.8. Errore Spotify 400 all’accesso

In rari casi può accadere che il token di accesso configurato nella configurazione trivum non sia più valido.

Elimina la voce dell’account Spotify su trivum e creala di nuovo, con gli stessi dati di accesso. Questo processo crea un nuovo token di accesso.

2.9. Nessun menu TuneIn, errore 403 nel plugin TuneIn

Se è installato un software precedente V8.x, è necessario aggiornare alla versione 8.78, per correggere un bug nel plug-in TuneIn.

Se disponi già dell’ultimo software V8 o V9, il tuo sistema potrebbe essere stato temporaneamente bloccato da TuneIn dal suo indirizzo IP Internet. Ciò può essere causato da troppe richieste di web radio al giorno. Puoi verificarlo digitando nel tuo browser web:

    opml.radiotime.com/Browse.ashx

Se questo produce anche un errore 403, è necessario attendere un giorno fino a quando il blocco non viene revocato. In alternativa, cambia il tuo indirizzo IP Internet, disconnettendoti e quindi ricollegandoti a Internet (nel router). Se il tuo IP non cambia anche se ti sei disconnesso da Internet, contatta il tuo provider di servizi Internet per assistenza in merito.

2.10. Nessun accesso ai preferiti di TuneIn

Il 12.09.18 è stata apportata una modifica all’API di TuneIn che ha causato il blocco dei preferiti di TuneIn a causa di un errore 403.

Se esegui l’aggiornamento alla V9.37 (o alla V8.79 con touchpad 2.15.13617) sarà possibile utilizzare nuovamente i preferiti, ma tieni presente che:

  • i vecchi preferiti basati su dispositivo sono persi. ma puoi crearne di nuovi.

  • È possibile collegare l’account TuneIn, ma se non vedi i tuoi preferiti, devi accedere alla configurazione web, in Streaming/TuneIn, e selezionare di nuovo "Unisciti a questo dispositivo con account".

2.11. Le stazioni TuneIn non funzionano con il software V8

Una possibile ragione è che sempre più stazioni TuneIn passano al trasferimento crittografato tramite SSL.
La riproduzione di tali stazioni richiede il software V9, quindi potresti dover prendere in considerazione un aggiornamento V9.

3. L’app trivum non riesce a trovare trivum dispositivi nella rete

3.1. Problema:

l’app trivum per iOS o Android non elenca i dispositivi trivum nella rete.

Questo è un problema di rete. I dispositivi trivum vengono rilevati da messaggi di saluto multicast. Componenti di rete come router, switch o punti di accesso WLAN potrebbero bloccare questi messaggi.

3.2. Soluzione:

3.2.1. Risolvi l’accesso WLAN

  • provare diversi punti di accesso WLAN. ad esempio, se vai con il tuo dispositivo da una stanza all’altra, potrebbe passare da un punto di accesso all’altro e con uno di questi punti di accesso potrebbe funzionare.

  • assicurarsi di utilizzare un punto di accesso WLAN che sia direttamente connesso allo switch a cui è connesso trivum o che sia integrato in tale switch o router.

  • controllare la configurazione dei punti di accesso WLAN della rete, degli interruttori di rete e del router. Consenti il traffico multicast UDP dalla LAN alla WLAN. Consentilo generale o specifico per

    gruppo 239.255.84.83 porta 4002 (rilevamento principale)
     gruppo 224.0.0.100 porta 4002 (rilevamento alternativo)
  • se una rete è suddivisa in sottoreti o VLAN con intervalli IP diversi, ad es. 192.168.1.x contro 192.168.2.x, per impostazione predefinita tutto il rilevamento dei dispositivi è interrotto.
    Lo scopo delle sottoreti è bloccare il traffico, in particolare il traffico UDP multicast. È quindi necessario aggiungere regole (route) allo switch di rete o al router per far passare il traffico di discovery.

3.2.2. Trova l’indirizzo IP trivum in altri modi e utilizza trivum dal browser

  • su un PC Windows, scarica e installa trivum IP finder, disponibile su service.trivum.com.
    Collega il tuo PC tramite cavo LAN (disabilita WLAN) allo stesso switch di trivum. Mostrerà l’indirizzo IP del dispositivo trivum.

  • puoi anche esaminare la configurazione web del tuo router di rete per trovare l’indirizzo IP trivum.

Quindi apri un normale browser web sul tuo dispositivo mobile, come Google Chrome, e digita quell’indirizzo IP per utilizzare il tuo sistema trivum senza l’app mobile. Aggiungi un segnalibro per riaprirlo più facilmente.

Con l’app trivum per Android puoi anche inserire manualmente l’IP trovato.

Si noti che, con DHCP, l’IP trivum potrebbe cambiare in un secondo momento. Se ciò si verifica troppo spesso, è possibile riservare un IP per trivum nella configurazione del router o prendere in considerazione l’impostazione di un IP fisso nella configurazione trivum.

4. Master/Slave non possono essere combinati

4.1. Problema:

Quando si tenta di integrare i dispositivi slave nel master, questi non sono visibili nel master e quindi non possono essere selezionati.

Questo è normalmente un problema di rete multicast.

I dispositivi slave inviano messaggi di saluto tramite multicast a tutti i dispositivi nella rete. Tuttavia, se sono presenti più switch di rete, possono rifiutarsi di trasmettere tali messaggi di saluto da switch a switch. Anche un singolo interruttore a volte può bloccare i messaggi multicast.

4.2. Soluzione:

Innanzitutto assicurati che il dispositivo slave sia realmente in modalità Slave. Apri un browser web, apri deviceip/setup per dispositivo slave. Andare in: Configurazione Sistema/Impostazioni/Master/Slave e assicurarsi che il dispositivo sia impostato in modalità slave.

Assicurati che tutti i dispositivi trivum siano collegati allo stesso switch di rete.

Collega tutto tramite cavo LAN, mai tramite WLAN.

Se è presente uno switch o un router di rete gestito, controllare la sua configurazione se il multicast è consentito e se il multicast è sempre passato tra tutte le porte di rete.

Prova anche a riavviare gli switch di rete e/o il router. Se funziona (temporaneamente), prendere in considerazione la sostituzione dello switch di rete con un modello diverso o collegare tutti i componenti trivum a uno switch separato invece di collegarli direttamente a un router.

Leggere anche il seguente articolo Errore di rete durante la riproduzione di gruppo sulla configurazione multicast.

5. Errore di rete durante la riproduzione di gruppo

5.1. Problema:

Nessun suono in alcune zone, controlli lenti, rete bloccata durante la riproduzione di gruppo con i prodotti Installer Line o durante la riproduzione InStreamer con l’opzione Multicast attiva.

5.2. Soluzione:

  1. Aggiorna i tuoi dispositivi trivum Installer Line (Reg, Flex, Audiobox) al software V 8.68 o superiore.
    Dopodiché, assicurati che non compaia nello stato del sistema: Avviso sulla riproduzione di gruppo: se la riproduzione di gruppo non funziona tra i dispositivi, disabilita IGMP sullo switch di rete, oppure potresti dover ripetere l’aggiornamento.

  2. Se si verificano problemi durante l’utilizzo del dispositivo trivum InStreamer, è possibile disabilitare l’opzione Multicast in: Hardware/Instreamers/Instreamer/Abilita InStreamer Multicast. Non è quindi più possibile utilizzare lo stesso InStreamer direttamente in più zone. Ma puoi comunque ascoltare lo stesso InStreamer in più zone creando un gruppo.

  3. Se si verifica con la riproduzione di gruppo, puoi provare l’opzione Unicast Audio disponibile con il software V9, disponibile nella configurazione web sotto:

   Sistema/Configurazione/Avanzate/Usa Unicast Audio per il gruppo Play

Con questa opzione, i dati audio nella riproduzione di gruppo non vengono più inviati da multicast, ma da UDP unicast, che dovrebbe funzionare con ogni switch di rete. Funziona solo se non troppi dispositivi trivum fanno parte di un gruppo, poiché crea un carico maggiore nella zona master che invia i dati. Dovrebbe funzionare in sicurezza con 3 dispositivi, ad esempio 3x SC344. Potrebbe ancora funzionare con più dispositivi, quindi puoi semplicemente provare l’opzione e vedere se la riproduzione di gruppo suona ancora stabile. Ma, ad esempio, con i sistemi 10x AudioBox o 10x RP310 questa opzione non funzionerà più. Qui dovrai usare Multicast e applicare le configurazioni Switch come descritto in 4. sotto.

  1. Utilizzare uno switch di rete compatibile con IGMP.
    Allo switch, assicurati che lo snooping IGMP sia realmente utilizzato (tramite la superficie di configurazione degli switch), incluso un "Querier" attivo (eventualmente dipendente dallo switch).

La riproduzione audio di gruppo produce un traffico di rete elevato. Il protocollo IGMP fa in modo che questo traffico raggiunga solo i dispositivi interessati a quel traffico. Ma per questo lo switch deve comprendere IGMP e il dispositivo trivum richiede la versione software sopra elencata.

Gli switch che supportano IGMP sono, ad esempio, HP 1920G, HP-E2620-24-PoEP, Cisco SG300-10.

Inoltre, se il sistema è controllato da iPad, si consiglia un punto di accesso WLAN Apple Airport Express.

Esempio di configurazione con switch HP 1920G:

Screenshot Abilitazione dello snooping IGMP
Figure 1. Screenshot Abilitazione dello snooping IGMP. (usa il tasto destro del mouse, quindi apri l’immagine)

Abilita prima IGMP a livello globale. Ma poi devi anche fare clic sotto Operazione e impostare:

Screenshot Abilitazione di Snooping e Querier IGMP
Figure 2. Screenshot Abilitazione di Snooping e Querier IGMP

Abilita: IGMP, versione 3, con Querier.

Quindi selezionare "Save" nella parte superiore destra per memorizzare tutte le impostazioni in modo permanente.

Se pensi che ci possa essere un loop di rete nel tuo cablaggio, abilita anche: MSTP/Globale/Abilita STP a livello globale/Abilita

5.3. Possibili problemi di topologia della rete presso il cliente:

Se vengono utilizzati più switch, è necessario fare attenzione che tutti supportino IGMP o che quello che supporta IGMP sia posizionato in alto, contenente tutti i dispositivi trivum.

Quindi la rete dovrebbe essere simile, ad esempio:

Topologia
Figure 3. Topologia

Per evitare l’inondazione di dispositivi non trivum da messaggi audio indesiderati.

5.4. Configurazione di ulteriori interruttori:

Con uno switch HP-E2620-24 c’è solo un’opzione "IGMP" per impostazione predefinita, senza dettagli. Sembra che non sia richiesta alcuna opzione di salvataggio globale aggiuntiva. Sembra che questa opzione utilizzi Querier per impostazione predefinita. Con i nostri test il filtraggio IGMP ha funzionato immediatamente. È anche possibile configurare i dettagli, ma per questo è necessario connettersi tramite cavo RS232 a tale interruttore. Quando si riavvia lo switch, per tornare alla configurazione dello switch, potrebbe essere necessario inserire il suo IP senza alcun percorso dietro. Come con 1920G, nel caso in cui ci siano ancora problemi di rete è possibile abilitare: Spanning Tree/Tree Management/STP

In uno switch Cisco SG300-28 selezionare:

  Multicast
     Properties/Bridge Multicast Filter: Enable
     IGMP snooping/Status: Enable
     IGMP Table: Edit
        IGMP Snooping Status: Enable
        IGMP Querier Status: Enable
        IGMP Querier Version: IGMPV3

Dopo aver impostato questi valori, attendere 2-3 minuti prima che il filtro diventi attivo. Seleziona il pulsante lampeggiante "save" in alto, quindi seleziona: sorgente/configurazione in esecuzione, destinazione/avvio.

Cisco supporta anche STP in caso di loop di rete.

Abilita snooping IGMP
Figure 4. Cisco Abilita snooping IGMP

6. Errore di rete del touchpad con IP statico

I touchpad basati su ARM9 con versione software 2.42 o inferiore e configurazione IP statica potrebbero subire guasti di rete come

  • non visibile nel centro musicale, nello strumento di amministrazione del server, ecc.

  • l’aggiornamento del software non può essere eseguito.

Per risolvere questo problema, seguire questa procedura:

  • controlla se si tratta di un touchpad ARM9 sotto impostazioni/impostazioni touchpad/about

  • controlla se ha una versione 2.42 o inferiore

  • e se l’IP statico è configurato.

Quindi potresti provare a eseguire un aggiornamento software, ma probabilmente non riuscirà. perciò:

  • cambia il touchpad in DHCP di:

- impostazioni/impostazioni touchpad/rete
 - abilita dhcp
 - scorri verso il basso
 - riavvia il touchpad, per attivare le impostazioni dhcp.
  • quindi eseguire un aggiornamento software, che dovrebbe funzionare.

  • al termine dell’aggiornamento, torna all’IP statico.
    la nuova versione 2.43 o successiva scriverà internamente le impostazioni di rete corrette con il gateway configurato. seleziona nuovamente scorri verso il basso e riavvia.

7. I dispositivi V8 e V9 non sono compatibili.

Se si dispone di diversi dispositivi server musicale trivum e si desidera combinarli come master/slave, devono essere tutti V8 o V9. Se si dispone di un server musicale trivum con TouchPad, tutti devono disporre del software V8 (versione server V8.x e Touchpad V2.13) o tutti devono avere software V9 (ovvero versione server V9.x e Touchpad> = V2.40)

8. Le previsioni del tempo richiedono Touchpad V2.11.

A causa di un cambiamento del fornitore di previsioni del tempo, è necessario aggiornare i touchpad. Per farlo, seleziona Sviluppatore/Tastiere in alto a destra, quindi fai clic su Aggiorna per touchpad.

9. Visualizzazione Web vuota con iOS 9.3.5 iPad, iPhone, browser Safari

In tal caso, aggiorna il tuo server trivum alla versione beta v8.75 build 11952 o v9.05 nightly build 11952. Se il tuo sistema esegue ancora la versione software 6 o 7, contatta l’assistenza trivum.

10. InStreamer: se l’ingresso digitale non ha suono:

Se ottieni il suono dall’ingresso analogico, ma non dal digitale, esegui questi controlli:

  • controllare il cavo se mostra una luce.

  • disabilitare la modalità Dolby Digital sulla sorgente audio, se attiva. InStreamer non dispone di decoder Dolby e non produce alcun suono se viene utilizzato Dolby.

  • confrontare con un dispositivo diverso che accetta l’ingresso digitale. il suono è udibile con un altro dispositivo?

  • assicurati che il firmware InStreamer sia aggiornato (V1.26 o successivo)

  • ricontrollare che il suono analogico sia ancora udibile quando si scollega il cavo digitale (che ha la priorità su un dialogo una volta collegato). assicurarsi che la sorgente sonora trasmetta il suono in modo permanente.

  • scollegare il dispositivo dall’alimentazione, quindi ricollegarlo. I vecchi dispositivi InStreamer (consegnati intorno al 2015) potrebbero non fornire il suono se non ci sono stati input per diversi giorni e quindi è necessario un riavvio a freddo.

11. InStreamer: se Digital Input è distorto:

Aggiorna InStreamer al firmware V1.07 o superiore,
disponibile con Build 11532 dell’ultimo software server V8 o V9.

Controllare l’impostazione di regolazione del livello di InStreamer nella configurazione web.
Mantienilo al di sotto del 100 percento o prova valori più bassi, come 75 o 50.

Se è stato collegato un lettore CD, tenere presente che:

  • l’ingresso analogico di InStreamer prevede una potenza del segnale di 2,1 Volt RMS.

  • alcuni lettori CD forniscono 3 o 4 Volt RMS, che è troppo.
    in caso di 3 volt, è possibile eseguire alcune correzioni riducendo la regolazione del livello.

  • alcuni lettori CD forniscono un’uscita speciale per i ricevitori surround,
    con una tensione troppo alta di 7 Volt RMS. Non connettersi a tale uscita.

12. Attuatori RPx: se si verificano riavvii imprevisti:

Aggiornamento all’ultima versione Beta 11520 o successiva.

13. InStreamer: se l’aggiornamento fallisce

Se si sceglie di aggiornare InStreamer sul server trivum, ma dopo un po 'ha ancora la stessa versione, ciò può essere causato da IGMP attivo sullo switch di rete. Normalmente IGMP è una cosa buona e necessaria per proteggere la rete durante la riproduzione audio di gruppo. Ma durante l’aggiornamento di InStreamer, InStreamer funziona in una modalità di sistema molto limitata, incapace di inviare messaggi di annuncio IGMP corretti. Ciò potrebbe causare il blocco dello switch di dati importanti inviati a InStreamer.

13.1. Come controllare:

  • con la build 11577 V9, controlla: Servizio/Log + Avvisi/Mostra log/Mostra il log degli aggiornamenti recenti.

  • con V8 build 11577, digita nella barra degli indirizzi del browser: trivumip/print/messages

Se viene visualizzato un messaggio "dispositivo non reagisce" i dati di aggiornamento sono stati bloccati.

13.2. Come risolvere:

  1. collegare sia il server trivum che lo instreamer allo stesso switch

  2. disattivare temporaneamente IGMP su questo interruttore

  3. riprovare l’aggiornamento

Una volta completato, riattiva IGMP.

14. Errori WLAN durante lo streaming audio con AudioActuators

14.1. Problema

trivum utilizza messaggi multicast per inviare audio da un AudioActuator master sincronizzato ai suoi slave. A seconda dello switch utilizzato nella rete, potrebbe non essere in grado di filtrare il traffico multicast.

14.2. Soluzione

Assicurati di utilizzare un interruttore che supporti un’opzione Abilita snooping IGMP. Con questa opzione, i messaggi multicast vengono inviati SOLO ai dispositivi che hanno sottoscritto questo tipo di traffico, ma NON a tutta la rete, come la WLAN. Leggi tutti i dettagli sulla configurazione dello switch qui: Errore di rete durante la riproduzione di gruppo

15. Suoni distorti, spezzati o interrotti

15.1. Ragionare

I disturbi del suono potrebbero essere ritagli causati da un’impostazione DSP errata.

15.2. Soluzione

Controlla i parametri "Amount" in Zones → Zone name → DSP/Sounds. Se uno qualsiasi dei parametri Amount è> 0, allora Regolazione volume in alto deve essere 0 meno quel valore, o meglio -1 meno quel valore.

Se il parametro Amount = + 5dB,
 allora Regolazione volume = 0 - 5dB - 1 = -6dB

Inoltre, se Livello di potenziamento bassi è attivo, La regolazione del volume potrebbe anche richiedere un’ulteriore riduzione.

In generale, è un’idea migliore NON aumentare le frequenze di Quantità> 0, ma ridurre quelle frequenze che NON si desidera ascoltare con quantità negative.

Se gli avvisi sono visualizzati in rosso, seguire rigorosamente le istruzioni. Ad esempio, EQ con + db E BassEnhance/virtualSurround NON sono consentiti in combinazione, poiché quest’ultimo alza già il volume del suono.

Se senti ancora distorsione e clipping e non sai quale sia la causa, seleziona sempre Preset → Load → Preset 1 (Flat/default) in alto, quindi riprova.

16. Il suono viene interrotto ogni pochi secondi

16.1. Ragionare

Potrebbe essere un sovraccarico del sistema dovuto a una traccia eccessiva.

16.2. Soluzione

Nella GUI web dell’attuatore, vedere Configurazione di base → Opzioni avanzate. Se il campo contiene traceplayer = 9, questo produrrà internamente un enorme output di tracce, portando a un suono interrotto.

Basta cancellare il campo.

17. La scheda StreamSource si blocca fino al riavvio senza audio

17.1. Problema

Alcune carte StreamSource consegnate nel 2014 mostrano il seguente comportamento:

  • Innanzitutto, tutto sembra OK, riproduce l’audio.

  • Dopo un tempo casuale, a volte secondi, a volte ore, la scheda si ferma per riprodurre l’audio ma non viene visualizzato alcun messaggio di errore.

  • Il LED verde "C" sulla scheda si spegne.

  • Inoltre nella scheda la carta potrebbe mostrare un messaggio rosso Slave non attivo.

Quando si tenta di utilizzare la scheda, potrebbe apparire un errore CardHost inaktiv.

Dopo un riavvio completo del sistema trivum, dovrebbe funzionare di nuovo, fino all’errore successivo. La ragione di ciò è un cambiamento nelle specifiche di un chip sulla scheda, che causa l’incompatibilità con il firmware V1.30. È possibile identificare queste carte guardando il chip quadrato biq "LPC2365". Nella riga più in basso, se vedi "NSD1317D", con un "D" alla fine, potrebbe verificarsi l’errore (con la versione precedente "NSD1317B" non dovrebbe verificarsi). Anche se il numero non è 1317 ma diverso, possono verificarsi errori - rilevante è il "D" alla fine.

17.2. Soluzione

  1. Toolkit di aggiornamento
    Se hai ricevuto un toolkit di aggiornamento della scheda, puoi risolvere il problema eseguendo il flashing della scheda con il firmware V1.31 più recente:

  2. Leggi la documentazione del toolkit:

    1. Leggimi - trivum toolkit DE.txt

    2. Leggimi - trivum toolkit EN.txt

  3. Guarda anche lo screenshot del toolkit

  4. Segui tutte le istruzioni.

  5. Utilizza il file del firmware più recente:

StreamSource-1.31.hex puoi trovare qui: ftp://service.trivum.com/firmware/Karten/

NON usare il file StreamSource-1.30.hex contenuto

17.3. Servizio di riparazione

Oppure puoi inviarci la scheda per la riparazione.

18. Nessun suono da alcune schede StreamSource

18.1. Problema

Quando si utilizzano 3 cardhost con molte schede StreamSource (STS) e PowerAmpConnect (PAC), tenere presente le seguenti limitazioni:

  • STS (o qualsiasi scheda sorgente come RDSTunerSource) deve essere posizionato solo negli slot 1-8 di un cardhost

  • I PAC possono essere posizionati in qualsiasi slot, ma normalmente vengono posizionati negli slot superiori, poiché quelli inferiori sono utilizzati dalle sorgenti

  • il suono prodotto da STS negli slot 1-8 del primo cardhost può essere riprodotto su qualsiasi PAC in qualsiasi cardhost

  • il suono prodotto da STS negli slot 1-8 del secondo cardhost può essere riprodotto solo sul PAC locale all’interno del secondo cardhost.

    Lo stesso vale per il terzo o anche per ulteriori cardhost: l'audio può
    essere collegato solo localmente all'interno del cardhost.

Ciò significa, ad esempio, che il suono da STS nello slot 1 del 2 ° cardhost NON può essere riprodotto su un PAC nel primo cardhost.

Su un sistema C4 con 2 cardhost, queste restrizioni non esistono, quindi il suono da un STS nel 2 ° cardhost può essere riprodotto su un PAC nel primo.

19. I suoni corti potrebbero non essere riprodotti correttamente

19.1. Problema

Se si tenta di riprodurre file musicali brevi con meno di 15 secondi, può accadere che vengano riprodotti solo pochi secondi o anche meno e quindi il brano venga ripetuto o saltato. Ciò dipende anche dalla frequenza di campionamento utilizzata (22 kHz contro 44 kHz).

19.2. Soluzione

Per ottenere una riproduzione corretta, è possibile

  • Crea un file musicale più lungo che contiene lo stesso suono molte volte

O

  • Estendi il tuo file musicale fino a 15 secondi di silenzio

Puoi utilizzare l’editor audio gratuito Audacity. (Http://audacityteam.org/)

20. Rilascio audio AudioBox P150 ogni 2 secondi

20.1. Problema

Nella seconda zona di un dispositivo slave, il suono si interrompe ogni 2 secondi.

20.2. Soluzione

Verificare la configurazione per mappature di output ridondanti. Ad esempio, se sia la prima che la seconda zona del dispositivo utilizzano la stessa uscita Cinch, si verifica un conflitto.

21.1. Problema

Una sorgente come la TV è collegata tramite un cavo di collegamento TOS ottico a un dispositivo trivum come AudioBox P150, ma è udibile solo il rumore.

21.2. Soluzione

Disabilita Dolby Surround alla fonte. Il dispositivo trivum può elaborare solo input PCM normali tramite collegamento TOS, ma non dati dolby.

22. /xml/zone/runCommand.xml per TuneIn Favorites non funziona

22.1. Problema

A partire dalla V8.53 sono disponibili comandi di esempio per la stampa di pagine che elencano gli ID dei comandi per la visualizzazione esterna. Sfortunatamente, fino alla V8.56 questa pagina documentava quattro comandi interni come preferiti di TuneIn da 1 a 4:

 /xml/zone/runCommand.xml?zone=@0&command=56
 /xml/zone/runCommand.xml?zone=@0&command=57
 /xml/zone/runCommand.xml?zone=@0&command=58
 /xml/zone/runCommand.xml?zone=@0&command=59

Dalla V8.57 in poi questi comandi non selezionano più i preferiti di TuneIn, ma gli ingressi di linea.

22.2. Soluzione

Se si utilizza uno di questi comandi, sostituirli con:

 /xml/zone/set.xml?zone=@0&source=@i1
 /xml/zone/set.xml?zone=@0&source=@i2
 /xml/zone/set.xml?zone=@0&source=@i3
 /xml/zone/set.xml?zone=@0&source=@i4

La sintassi " @ i" consente tuttavia di selezionare più di 4 preferiti direttamente.

23. RP341/RP340 connessione di alimentazione come

L’RP34x può essere utilizzato con uno o due alimentatori. Per i dettagli leggere il seguente articolo.

24. 4 Zone Actuator, RP341/RP340 senza audio nelle zone 3 e 4

24.1. Problema

Nessun suono nelle zone 3 e 4 utilizzando un RP341 o RP340.

24.2. soluzioni

24.2.1. Alimentazione insufficiente.

Potrebbe esserci un’alimentazione insufficiente. Il RP341/RP340 ha bisogno

  • 2 alimentatori da 5 A o

  • 1x alimentatore da 10A

Verificare che l’alimentazione/i materiali di consumo siano/siano collegati correttamente
  • 2 alimentatori da 5 A:

    • collegare un alimentatore a sinistra "24 V CC (+) (-) " field

    • collegare un alimentatore a destra "24 V CC (+) (-) " field

  • 1x alimentatore da 10 A:

    • collegare il cavo + a "24 V CC (+) " viti

    • collegare il cavo - a "24 V CC (-) " viti

    • Controllare se il cavo presenta danni

    • Verifica la funzionalità dei diffusori

Se hai due alimentatori, scambiali.
Se il sistema non si avvia o dopo che le uscite di avvio 1 + 2 non producono alcun suono, l’alimentatore è difettoso.

24.2.2. Difetto difettoso

In rari casi la causa del guasto può essere un fusibile difettoso. Normalmente questo dovrebbe mostrare un errore nella configurazione web.

25. AirPlay con iOS9 richiede il software V8.68 o superiore.

AirPlay prodotto da iPhone o iPad iOS9 richiede almeno trivum versione software v8.68.

26. Problema di AirPlay con C4 sulla 2a, 3a carta fonte di flusso:

La zona non si accenderà a meno che non si aggiorni a V8.73 beta build 11441.

27. Abbandoni audio AirPlay

27.1. Problema

Interruzioni dell’audio di AirPlay, causate principalmente da problemi di ricezione WLAN.

27.2. Soluzione

  1. Confronta AirPlay tramite WLAN o cavo LAN.

  2. Installa iTunes su PC o Mac

  3. Assicurati che il PC/Mac sia connesso alla rete solo tramite cavo LAN, ma non (anche) tramite WLAN

  4. Seleziona trivum come output AirPlay in iTunes
    (nella parte superiore di iTunes, proprio vicino al cursore del volume)

  5. Riproduci un file musicale .mp3

→ Se la musica viene riprodotta bene da iTunes tramite cavo LAN, ma non da un dispositivo AirPlay tramite WLAN, i problemi sono causati da una cattiva ricezione WLAN.

Inoltre, controlla la riproduzione diretta dei file musicali su trivum. Se l’audio viene interrotto durante la riproduzione diretta del file musicale, il problema non è correlato ad AirPlay.

28. Gli ingressi AirPlay non possono essere trovati nella rete

28.1. Problema

Gli input trivum AirPlay non sono elencati su un iPhone.

28.2. Soluzione

  • Con iOS 10, Apple ha cambiato l’interfaccia utente su iPad/iPhone.

     Sono presenti due selettori di ingresso Airplay.  +
    Non utilizzare
     quello di sinistra, poiché è solo per il mirroring dello schermo e non
     elencherà trivum.  +
    Scorri da destra a sinistra, quindi utilizza il
     selettore di input destro dove dovrebbe apparire trivum.  +
    Inoltre,
     una volta selezionato l'ingresso trivum, salterà all'inizio dell'elenco.
  • Controlla se il nome dell’ingresso AirPlay contiene un punto ".".

    In tal caso, rimuovi il punto o esegui l'aggiornamento alla versione V9.39
    build 13654 dove viene sostituito automaticamente da ": ".
  • Forse il problema è la WLAN in quanto tale.
    Prova a utilizzare AirPlay tramite un normale cavo LAN.
    Per fare ciò, installa iTunes su un PC o Mac, quindi fai clic sul simbolo blu di selezione degli altoparlanti, in alto, a destra della barra del volume.
    Se vengono visualizzati gli ingressi AirPlay trivum, significa che è un problema dello switch WLAN, del router o del punto di accesso.
    Ad esempio:

    • il router WLAN potrebbe essere configurato per non inviare messaggi multicast nella WLAN. Controlla la configurazione del tuo router

    • il router WLAN potrebbe richiedere un aggiornamento del firmware. In rari casi, i router bloccano il multicast prima dell’aggiornamento e passano attraverso il multicast dopo un aggiornamento

    • alcuni punti di accesso WLAN come il controller AP WiFi Aruba hanno opzioni extra nella loro configurazione per abilitare i messaggi bonjour e airplay nella rete.

    • forse il router WLAN deve essere sostituito da un punto di accesso WLAN diverso. Consigliamo Apple AirPort Express.

  • una rete che utilizza più sottoreti come, ad esempio

subnet 192.168.1.x via cavo
` subnet 192.168.2.x via WLAN`
normalmente bloccherà tutto il traffico multicast per impostazione predefinita, non consentendo Airplay, nessun rilevamento di alcun dispositivo trivum da parte di l’app per iPhone trivum o lo strumento ServerAdmin e nessun traffico del router IP KNX!
in questi casi, chiedi al tuo amministratore di rete di configurare

  • invio completo dei messaggi del protocollo bonjour tramite il gruppo multicast 224.0.0.251 porta 5353 in entrambe le direzioni:

    • da WLAN a LAN per Bonjour Discovery Requests

    • da LAN a WLAN per Bonjour Discovery Replies

  • invio completo di trivum messaggi di rilevamento tramite il gruppo multicast 239.255.84.83 porta 4002 e tramite il gruppo multicast 224.0.0.100 porta 4002 almeno da LAN a WLAN

  • invio completo di messaggi KNX tramite il gruppo multicast 224.0.23.12 porta 3671 in entrambe le direzioni

    • Confronta anche con altri dispositivi (non trivum) che supportano AirPlay. Ad esempio, prova a riprodurre musica in streaming su alcuni altoparlanti Apple AirPlay. Se i loro input non vengono visualizzati o vengono persi dopo un po 'di tempo, c’è un problema di rete.

    • Mentre l’applicazione client (ad esempio un’app per iPhone) è in esecuzione, apri lo strumento di configurazione Multiroom e seleziona Amministratore → Riavvio rapido. Il server non annuncia in modo permanente i suoi input AirPlay ma solo di tanto in tanto. Al riavvio si impone un invio immediato di questi annunci

    • Se non hai dispositivi alternativi per testare AirPlay nella tua rete:

  • Acquista una base Apple Airport Express. si tratta di un punto di accesso WLAN che fornisce anche un ingresso AirPlay, con uscita analogica.

  • Collega AirPort allo stesso switch a cui è connesso il server trivum. Non collegarlo a un interruttore diverso.

  • Configura la tua AirPort per fornire un ingresso AirPlay, tramite il software AirPort Utility

  • Seleziona il punto di accesso AirPort nell’iPhone come punto di accesso WLAN.

  • Riproduci musica sul tuo iPhone. Seleziona AirPlay outputs.

  • Controlla se AirPort appare per la selezione.

    → se *non* viene visualizzato, potrebbe essere necessario riconfigurare il tuo iPhone per farlo apparire, oppure AirPort stesso richiede una riconfigurazione.  +
    → se appare, tuttavia, come in una piccola finestra che mostra
              +-----------------------+
              |        AirPlay        |
              |-----------------------+
              |))) iPhone             |
              |[O] AirPort            |
              +-----------------------+
  • Quindi tocca l’area con "AirPort", tienila toccata e prova a farla scorrere verso l’alto spostando il dito in direzione di "AirPlay".

    → trivum gli input devono essere visualizzati quindi, come:
              +-----------------------+
              |        AirPlay        |
              |-----------------------+
              |[O] trivum: #175 Room 1|
              |[O] trivum: #175 Room 2|
              +-----------------------+

    Alcune informazioni tecniche: gli ingressi AirPlay vengono annunciati in rete tramite messaggi multicast UDP. Attualmente viene utilizzato il protocollo Bonjour, che invia messaggi a un gruppo multicast 224.0.0.251 sulla porta 5353.

28.3. Analisi con sfk.exe

Mentre iTunes è in uso, puoi verificare se trivum invia effettivamente messaggi di annuncio di AirPlay Input. Ad esempio, puoi utilizzare lo strumento della riga di comando sfk per ulteriori analisi.

      C:
      cd \trivum
      sfk udpdump -bonjour

Quindi dovresti vedere messaggi come:

      [#001 received 295 bytes from 192.168.1.119]
       >00008400 ... 6976756D< ............ 94ACCA02B026@trivum 00000000
       >3A202331 ... 616C0000< : #119 Room 4._raop._tcp.local.. 00000020
       >21800100 ... 4F001C80< !.....x.........twister-8.8.O... 00000040
       >01000000 ... 01000000< ....x................. .O....... 00000060
       >780004C0 ... 20233131< x.....w 94ACCA02B023@trivum: #11 00000080
       >3920526F ... 1F393441< 9 Room 2.-.!.....x.........O.94A 000000A0
       >43434130 ... C02D0021< CCA02B021@trivum: #119 Kuche.-.! 000000C0
       >80010000 ... 30407472< .....x.........O"94ACCA02B020@tr 000000E0
       >6976756D ... 78000800< ivum: #119 Schlafen.-.!.....x... 00000100

che contengono un dump di dati binari, mostrato anche come testo.

Se vedi messaggi contenenti " @ trivum", questi sono annunci di input AirPlay da un server trivum.

Se non vedi alcun messaggio, ma devono esserci (anche non trivum) dispositivi AirPlay nella rete, apri CMD.EXE come amministratore e controlla le impostazioni di Windows Firewall.

Se vedi troppi messaggi AirPlay, puoi filtrare come

     sfk udpdump -bonjour -from = 192.168.1.119

che mostrerà solo i messaggi dall’indirizzo IP 192.168.1.119, o

     sfk udpdump -bonjour -data " @ trivum"

che mostrerà solo i messaggi contenenti il testo " @ trivum".

Se il server trivum sembra non inviare nulla:
  1. Aprire lo strumento di installazione Multiroom.

  2. Fai clic su Amministratore → Riavvia veloce

→ Il server trivum deve inviare tali annunci al riavvio.

29. AirPlay non può essere utilizzato da un Mac desktop o PC

29.1. Problema

XMBC potrebbe causare incompatibilità.

29.2. Soluzione

Controlla se AirPlay funziona con qualsiasi dispositivo AirPlay, ad esempio AppleTV.

Altrimenti:
  • Controlla se XMBC è installato sul tuo sistema.

  • Controlla se XMBC ha il supporto AirPlay attivo. (Ciò potrebbe causare incompatibilità.)

  • In tal caso, disinstallare XMBC e riprovare.

30. Il router IP KNX non può essere trovato o non invia nulla

30.1. Problema

il server musicale trivum non riceve alcun messaggio KNX. Un router IP KNX non viene mostrato nella configurazione web.

30.2. Soluzione

  • assicurati di utilizzare il router IP KNX o la modalità di interfaccia corretti.

    • Un’interfaccia utilizza la comunicazione TCP con un solo partner alla volta, solo tramite normali IP LAN come 192.168.1.x.

    • Un router utilizza la comunicazione multicast UDP, solitamente tramite l’indirizzo 224.0.23.12.

  • non utilizzare la WLAN. se il tuo router IP è connesso tramite WLAN è molto probabile che i messaggi multicast UDP (richiesti per tutto il traffico KNX) non vengano passati attraverso la tua rete locale.

  • non utilizzare sottoreti. ad esempio, se il tuo router IP si trova in una rete come 192.168.2.x ma il tuo sistema trivum è in una rete 192.168.1.x, tutti i tipi di messaggi multicast sono bloccati, inclusi quelli tramite 224.0.23.12.

  • connettersi il più direttamente possibile. collegare il router IP allo stesso switch di rete di trivum, almeno temporaneo per il test. se sono presenti molti switch di rete tra trivum e il router IP, alcuni potrebbero rifiutarsi di trasmettere messaggi multicast UDP.

  • confronta con il monitor del gruppo ETS sul tuo PC o notebook. Fare così,

    • Disattiva WLAN sul notebook.

    • Collegalo via cavo allo stesso switch di rete di trivum.

    • Configurare il monitor di gruppo ETS per utilizzare la modalità router IP tramite multicast.

      NOTA: con ETS5 questo potrebbe non essere più possibile, almeno non  +
      autonomo (senza hardware router IP). Prova ETS4 quindi
    • Controlla se i messaggi previsti sembrano.

  • aprire la configurazione Web trivum in: KNX/impostazione della comunicazione KNX.

    • Abilita comunicazione bus "trace".

    • Mostra il registro KNX. Qui vedi tutti i messaggi in arrivo. 9921

    • Premere ripetutamente ricarica (F5) per vedere gli aggiornamenti.

      Confronta il registro KNX con l'input mostrato nel monitor del gruppo ETS.
  • inviare un messaggio di prova KNX direttamente dal monitor del gruppo ETS.
    Questo deve sempre arrivare a trivum, se hai davvero collegato il tuo notebook via cavo allo stesso interruttore.

    Verificare nel registro trivum KNX che il messaggio di prova arrivi.
  • se arriva il messaggio di prova ETS

    • premere un vero pulsante KNX nel wall

    • guarda se produce input nell’ETS

    • confronta con il log KNX su trivum.

  • se solo ETS mostra input, ma non trivum,

    • alcuni filtri o meccanismi di sicurezza potrebbero dover essere disattivati sul router IP.

    • Se si utilizza uno switch di rete gestito, controllare anche se il filtro Multicast o IGMP è configurato lì. Leggi anche l’articolo

      https://www.trivum-shop.de/support/docs/en/trivum-troubleshooting.html#groupplay  +
      sulla configurazione multicast degli switch.
  • a volte può anche aiutare a riavviare gli switch di rete o il router.

31. Zone inaspettate con riproduzione musicale inaspettata

31.1. Problema

Zone si accende e suona in modo imprevisto

31.2. Soluzione

Guarda attentamente quale sorgente è attiva e cosa viene riprodotto.

Puoi anche esaminare il registro eventi del sistema, nella configurazione web in:
Informazioni/Informazioni/Mostra registro eventi.
Lì indica chiaramente quale evento ha causato l’accensione di quale zona.

Possibili ragioni di attivazione:

  • SpotifyConnect: se hai avuto un ospite nei giorni precedenti e gli hai permesso di giocare a SpotifyConnect sul tuo sistema trivum, potrebbe giocare in modo imprevisto in qualsiasi momento successivo, anche se il tuo ospite è fuori casa, molto lontano. Questo è un problema di progettazione della rete SpotifyConnect, che non può essere modificato.
    Puoi proteggerti da ciò con la seguente opzione:

    Musica/Streaming/SpotifyConnect/Limita la riproduzione di SpotifyConnect ai
    nomi utente selezionati.
  • La riproduzione potrebbe essere causata da un allarme configurato in modo errato. Guarda quale zona è attiva e controlla le sue impostazioni di allarme.

  • La riproduzione può essere causata da un evento di automazione KNX o da una richiesta dell’API HTTP.

  • Se il registro eventi indica HTTP come origine dell’evento, esaminare la parte relativa all’indirizzo IP fornita. Ad esempio, "HTTP .222 GET" normalmente indica che l’IP 192.168.1.222 ha inviato una richiesta, se la rete è 192.168.1.x. Guarda nell’elenco delle centraline. Identifica l’origine, come un touchpad o un tablet.

32. SpotifyConnect modifica il volume sulla traccia successiva

32.1. Problema

La riproduzione di SpotifyConnect si avvia, quindi a trivum il volume viene modificato.
Non appena viene raggiunta la fine della traccia e inizia la traccia successiva, il volume torna al volume utilizzato in precedenza sul tablet.

32.2. Soluzione

Controlla la configurazione del tuo dispositivo SC se più zone utilizzano lo stesso Streamer:

  • Configurazione/Zone/zona/Impostazioni di base

  • guarda: Streamer predefinito

normalmente la Zona 1 ha lo Streamer 1, la Zona2 ha lo Streamer 2 e così via.
Se, ad esempio, la Zona 2 utilizza anche lo Streamer 1, il sistema rifiuta di inviare le variazioni di volume in una zona a SpotifyConnect poiché è amibiguo.

Riconfigurare il sistema per utilizzare esclusivamente uno streamer per zona.

33. SpotifyConnect mostra solo un input con SC

33.1. Problema

Normalmente un dispositivo SC fornisce 4 ingressi SpotifyConnect alla rete, ma solo uno può essere visto.

33.2. Soluzione

Controlla la configurazione del tuo dispositivo SC se più zone usano lo stesso Streamer.

  • Configurazione/Zone/zona/Impostazioni di base

  • guarda: Streamer predefinito

Se, ad esempio, tutte le zone utilizzano lo Streamer 1 (che non ha senso nella maggior parte dei casi), ci sarà un solo ingresso SpotifyConnect.

Riconfigurare il sistema per utilizzare esclusivamente uno streamer per zona.

34. Viene visualizzata un’immagine della webcam che si blocca per diversi secondi sul TouchPad

34.1. Problema

Viene visualizzata un’immagine, quindi il TouchPad si blocca per alcuni secondi, quindi viene visualizzata l’immagine successiva.

34.2. Soluzione

Questo succede se la risoluzione dell’immagine della webcam è troppo alta, e. g. 1280x480.

35. AudioActuator non può aggiornare/no internet o nameserver

35.1. Problema

Riconfigurare la webcam per utilizzare una risoluzione più bassa.

L’AudioActuator necessita dei dati di configurazione da un server DHCP. Un server DHCP fornisce all’AudioActuator un indirizzo IP e indica quale server dei nomi utilizzare. È necessario un server dei nomi per connettersi a Internet per consentire

  • riproduzione della web radio

  • aggiornamenti software

  • Impostazione automatica dell’ora NTP.

35.2. Soluzione

Quindi assicurati che il tuo Router/Switch/Modem che connette la tua rete locale a Internet fornisca un servizio DHCP che fornisca anche le informazioni corrette sul server dei nomi.

Segui questi passi:
  1. Aprire la GUI di configurazione Web del router in un browser Web

  2. Cerca impostazioni come: DHCP e Name Server

  3. Assicurarsi che DHCP sia attivo

  4. Assicurati che le informazioni sul server dei nomi siano inviate alla tua rete.
    Se vedi un indirizzo del server dei nomi come n.n.n.n, verifica che questo server esista effettivamente.
    Sulla riga di comando con un comando come

ping n.n.n

E se non hai idea di quale indirizzo IP del server dei nomi utilizzare per la configurazione, prova 8.8.8.8 (Google Nameserver)

  1. Dopo le modifiche alla configurazione di rete, verificare prima con un PC o Notebook se l’accesso a Internet funziona ancora, aprendo un sito Internet.

  2. Quindi riavviare AudioActuator.

36. Cattivo suono con altoparlante stereo

36.1. Problema

Un altoparlante stereo produce un suono smorzato o notevolmente ridotto. Se si regola il bilanciamento su -15 o +15, per ascoltare solo sinistra o destra, suona normale.

36.2. Soluzione

Verificare la polarità del collegamento degli altoparlanti, se + e - sono collegati correttamente sia per il canale sinistro che per il canale destro.

Se, ad esempio, il canale sinistro è corretto ma il canale destro ha + e - scambiati, deve causare un cattivo suono, poiché le onde audio da sinistra e destra si cancelleranno a vicenda.

37. Suono cattivo quando ci si trova tra due altoparlanti

37.1. Problema

Il suono è normale fintanto che sei vicino a un altoparlante, ma stando in una stanza tra due altoparlanti il suono sembra essere spazzato via.

37.2. Soluzione

Controllare la polarità di entrambi i collegamenti degli altoparlanti, se
e - sono collegati allo stesso modo per entrambi gli altoparlanti.

Se, ad esempio, l’altoparlante 1 è collegato correttamente, ma l’altoparlante 2 ha + e - scambiati, deve causare un cattivo suono poiché le onde audio dall’altoparlante 1 e 2 si cancellano a vicenda.

38. Come configurare l’interruttore db dell’altoparlante

gli altoparlanti trivum hanno un piccolo interruttore con 0db/-3db scritto.
questa è un’opzione per la riduzione dell’altezza. se ascolti un segnale di rumore rosa, sentirai che l’impostazione 0db (default) suona chiara, mentre l’impostazione -3db è un po 'smorzata nelle altezze.
normalmente dovresti mantenere questa opzione su 0 db, a meno che tu non abbia applicazioni speciali che necessitano di smorzamento.

i bassi/alti e le regolazioni DSP possono anche essere eseguiti dal software:

  • nelle unità di controllo trivum, in Impostazioni audio

  • nella configurazione web trivum, in setup/output

  • con sistemi C4: nella configurazione web delle schede di output

39. Non è possibile utilizzare Touchpad o iPad durante la riproduzione di gruppo

39.1. Problema

Non è possibile controllare il sistema trivum durante la riproduzione audio in un gruppo.

39.2. Soluzione

Ciò è rilevante con i prodotti della linea di installazione come FLEX, REG, DESIGN (AudioBox).

Leggere il seguente articolo sulle versioni del software e la configurazione dello switch di rete: Errore di rete durante la riproduzione di gruppo

40. Coverart non viene visualizzato nella schermata di Audioplayer

40.1. Problema

Dopo un aggiornamento del software System V8 (ad es. AudioActuator), può accadere che la musica sia elencata con la copertina nella ricerca artista/album, ma durante la riproduzione di una di queste tracce, la schermata del lettore non mostra la copertina.

40.2. Soluzione

Cancella l’intero DB musicale (con tutte le copertine), come descritto qui.

Riscansiona tutto.

41. Il controller C4 è inattivo anche se il cablaggio è corretto

41.1. Soluzione

Riavvia non solo lo switch locale, ma anche il router principale della rete (che effettua la connessione Internet). Ciò potrebbe bloccare i messaggi multicast necessari per comunicare con il controller C4.

42. Coverart non viene visualizzato nella schermata di Audioplayer

42.1. Problema

Dopo un aggiornamento del software System V8 (es. AudioActuator) a V90, può accadere che la musica sia elencata con la copertina nella ricerca artista/album, ma quando si riproduce una di queste tracce, la schermata del lettore non mostra la copertina.

42.2. Soluzione

Cancella l’intero DB musicale (con tutte le copertine), come descritto qui. Riesegui la scansione di tutto.

43. Crestron non riesce a inviare comandi a trivum dopo un po '

43.1. Problema

Se si programma Crestron per inviare comandi HTTP a trivum è importante che, dopo ogni comando, la connessione venga chiusa. Se configuri Crestron per mantenere la connessione aperta, sembra funzionare per alcuni comandi, ma improvvisamente la connessione viene chiusa (una chiusura forzata dal server trivum dopo un po 'di tempo) e nessuna ulteriore comunicazione sembra possibile, anche se l’invio di comandi da un browser web funziona ancora.

44. I dispositivi sull’adattatore IR/RS232 non reagiscono

I dispositivi vengono configurati sul server trivum e collegati tramite adattatore RS-232.

44.1. L’adattatore non è attivo, non si trova nella rete

  1. Controllare l’alimentazione dell’adattatore e il cablaggio della LAN.

  2. Controlla il connettore LAN Cat-5
    → Se i LED lampeggiano, sia l’alimentatore che la connessione LAN funzionano

44.2. Gli adattatori sono rilevati

Gli adattatori vengono rilevati, i dispositivi possono essere attivati dal TouchPad o dalla tastiera web, ma non reagiscono fisicamente e vengono visualizzati errori come:

  • non riceve dati dal dispositivo

  • non riceve dati validi dal dispositivo

  • noanswer del dispositivo

    1. Accedi alla pagina della panoramica del dispositivo.
      → Gli adattatori dovrebbero apparire in uno dei tre colori:

    2. green
      L’adattatore è attivo, ha inviato messaggi al dispositivo E ha ricevuto risposte dal dispositivo

    3. L’adattatore red
      non è affatto attivo (mostra "0/0") OPPURE ha problemi di comunicazione (ad esempio, intervallo IP troppo piccolo, OPPURE un altro dispositivo come un TouchPad che utilizza un IP all’interno dell’intervallo IP in conflitto con l’adattatore).

    4. L’adattatore blue
      è attivo, ma il dispositivo non invia mai una risposta. C’è un’informazione (n/0) che significa
      n = numero di messaggi inviati
      0 = numero di messaggi ricevuti
      → se il dispositivo è bidirezionale, il che significa che dovrebbe inviare risposte a trivum, allora il la connessione fisica non funziona. In questo caso, controllare il cablaggio.

44.3. Test possibile

Per verificare se l’adattatore è fisicamente in grado di ricevere dati:

  1. scollegare l’RS-232 dal dispositivo di destinazione

  2. collegare (collegamento) le linee RX e TX, in modo che l’adattatore riceva i propri comandi RS-232.
    → Il conteggio delle ricezioni deve quindi aumentare

44.4. Connessione dall’adattatore RS-232 al dispositivo

All’interno del cavo devono essere incrociate le linee TX/RX. Il numero pin per TX/RX è diverso da dispositivo a dispositivo. I layout dei pin del cavo sul lato del connettore trivum sono documentati in http://www.trivum.de/downloads/documents/MusicCenter-V7-Setup.pdf

pin del connettore RS-232 trivum side

Estratto da pagina 5 MusicCenter-V7-Setup.pdf

semplice RJ-45

Adattatore SUB-D9 i-rj45

1

TX (uscita)

arancione/bianco

blue

2

GND

arancione

orange

3

RX (ingresso)

verde/bianco

black

[6]

[GND]

verde

Il pin 6 del normale RJ-45 non sarà più utilizzato nelle future versioni dell’adattatore.

terminali del connettore del dispositivo di destinazione

Il tipo di connettori varia da dispositivo a dispositivo e anche quando si utilizzano connettori SUB-D9 le assegnazioni dei pin possono cambiare da dispositivo a dispositivo. Pertanto consultare il manuale del dispositivo per una descrizione esatta dell’assegnazione dei pin.

Come connettere

Le linee TX/RX devono essere incrociate.

  • collegare trivum TX al dispositivo RX

  • collegare trivum RX al dispositivo TX

  • collegare trivum GND al dispositivo GND

Quando si misura la linea TX, dovrebbe mostrare da -5 a -9 volt.

Table 1. Cavi adattatori disponibili da trivum

numero di parte

tipo

i-loewe-c *

RJ-45 o RJ-12 per collegare i TV Loewe

500018

kit generico da RJ-45 a Sub-D9 (2 parti) che consente di configurare individualmente l’assegnazione dei pin

'* Non è più disponibile.

Se puoi inviare comandi al dispositivo, e. g. premi track skip sul TouchPad e un lettore DVD salta effettivamente alla traccia successiva, ma vedi ancora l’errore nessun dato valido sul TouchPad, quindi dalla V7.76/8.17 c’è anche un’opzione nelle impostazioni avanzate del dispositivo per disabilitare avvisi di risposta del dispositivo. Questo, tuttavia, dovrebbe essere utilizzato solo se si è assolutamente sicuri che il dispositivo sia connesso e reagisca ai comandi. Il dispositivo di messaggio non ha connessione non può essere disabilitato. Vedere anche Tracciamento della comunicazione dell’adattatore IR/RS232.

45. La musica acquistata tramite iTunes non può essere sincronizzata con il sistema trivum

45.1. Problema

La musica acquistata tramite iTunes non può essere sincronizzata con il sistema trivum, che mostra un file di errore troppo breve, saltando.

Possibile motivo: se hai acquistato la musica tramite AppleTV, è possibile che non sia ancora sincronizzata con il tuo dispositivo Apple locale in cui sono archiviate normalmente le tracce della tua libreria musicale. In questo caso, devi sincronizzare AppleTV manualmente con il tuo server Apple (PC, notebook) per rendere quelle tracce completamente disponibili per la sincronizzazione.

45.2. Soluzione

Controlla i brani musicali scaricati
  1. Apri iTunes

  2. Seleziona la tua traccia musicale appena importata o acquistata

  3. Fare clic con il tasto destro su questa traccia per aprire il menu di scelta rapida

  4. Seleziona Ottieni informazioni

  5. Controlla il campo delle dimensioni

→ Un file musicale reale e completo di solito contiene più MB di dati.

→ Se vedi solo una dimensione molto piccola (inferiore a 32768 byte), questo non è un file musicale valido, ma un file danneggiato o un qualche tipo di riferimento a una traccia che lo strumento trivum Sync non può utilizzare.

In questo caso, prova a riprodurre la traccia in iTunes. Se la riproduzione riesce, controlla di nuovo le dimensioni: se ora sono diversi MB, iTunes ha eseguito alcune azioni interne di download su richiesta.

Se hai controllato i tuoi nuovi file in questo modo, assicurandoti che ogni traccia abbia una dimensione ragionevole, puoi creare una nuova playlist, trascinarli al suo interno, quindi sincronizzare e controllare questa playlist nel sistema trivum. Lo strumento trivum Sync creerà una statistica per questa playlist che elenca il numero di tracce valide per la sincronizzazione.

46. Il database ITunes su NAS non utilizza Library.xml

46.1. Problema

Quando si crea un database iTunes direttamente sul NAS come descritto qui, iTunes memorizzerà tutte le informazioni sui brani in un file: iTunes Library.xml

Se, tuttavia, tale file non esiste su un NAS, verificare quanto segue:

  1. se invece trovi un file .itl abilita la creazione del formato .xml, all’interno di iTunes, sotto:

  Preferences / Advanced / Share iTunes Library XML with other applications
  1. se invece trovi un file Mediathek.xml con contenuti simili a un database di iTunes, questo non è un database live! È solo una copia o un backup esportato manualmente, creato in iTunes da: File → Libreria → Esporta libreria. trivum non utilizza questo file per una buona ragione, poiché non verrà mai aggiornato se l’utente modifica le sue playlist all’interno di iTunes.

46.2. Soluzione

  1. Crea una vera libreria iTunes sul NAS come descritto qui: link: trivum-connect.html # nasitunes[NAS e iTunes]

  2. Elimina il file Library.xml

47. Il server DHCP non può essere raggiunto

47.1. Problema

I LED verde e rosso dell’AudioActuator rimarranno accesi in modo permanente con il LED rosso che lampeggia brevemente in mezzo.

47.2. Soluzione

Per impostazione predefinita, il dispositivo richiede una rete con un server DHCP per ottenere il suo indirizzo IP. Se non è possibile raggiungere alcun server DHCP, i LED si comportano come descritto sopra.

In tal caso:

  • chiedere all’amministratore di rete di fornire un server DHCP

  • assicurarsi che il dispositivo trivum sia completamente connesso alla rete LAN in modo che possa raggiungere fisicamente il server DHCP

  • quindi premere reset sul dispositivo o scollegarlo temporaneamente dall’alimentazione per un riavvio

Se DHCP è disponibile almeno una volta, il dispositivo può essere riconfigurato per utilizzare l’IP statico in futuro. Vedere Utilizzo dell’IP statico per ulteriori informazioni. Per fare ciò, scarica ed esegui lo strumento di amministrazione trivum da ftp://service.trivum.com/Installer/Install-ServerAdmin.exe

48. Fusibile rotto

48.1. Problema

Tutti i collegamenti di potenza devono essere collegati, altrimenti appare questo errore.

48.2. Soluzione

Cercare i segni Power - + sull’attuatore e collegare entrambi i lati all’alimentazione.

49. La zona non è definita

49.1. Problema

Se un TouchPad utilizza un AudioActuator in modalità Installer Master, viene visualizzato il messaggio La zona non è definita. Di conseguenza, la modalità di AudioActuator viene modificata in "Slave".

Non è possibile controllare direttamente un Attuatore Audio Slave tramite TouchPad. Di conseguenza, il TouchPad perde la connessione e le zone a cui fa riferimento quell’Actuator Audio diventano non valide o non definite.

49.2. Soluzione

Sul TouchPad …​

  1. Premere l’icona trivum (in alto a destra) per aprire il Menu di sistema.

  2. Premere Impostazioni → Impostazioni TouchPad → Collegamento MusicCenter.

  3. Seleziona un altro AudioActuator che si trova in modalità Master.

49.3. L’icona dell’allarme TouchPad non mostra il tempo

L’ora viene mostrata solo se ci sarà un allarme entro le prossime 24 ore.

50. AirPlay Errori di avvio

50.1. Problema

Errore AirPlay: la rete (vecchio switch?) Utilizza un dominio unicast .local.

Ciò significa che esiste una configurazione di rete che utilizza un nome .local per identificare il dominio DNS locale, che non è compatibile con il protocollo Bonjour richiesto per utilizzare AirPlay. In generale ciò è causato dal vecchio hardware del router/switch o da una configurazione errata all’interno di tale switch.

50.2. Soluzione

  • Chiedere al proprio amministratore di rete di riconfigurare la rete locale NON per utilizzare .local come nome di dominio DNS unicast locale

E/O

  • per sostituire il router o passare da uno nuovo o diverso

50.3. aternative

Immettere quanto segue sul server trivum:

 http: //serverip/xml/system/fix-airplay.xml

Correggerà alcuni file interni del sistema cercando di aggirare il problema.

51. L’IP statico non può essere configurato con AudioActuator

51.1. Problema

Il supporto completo per IP statico è disponibile solo dalla versione software 8.29. Se aggiorni alla 8.29 potresti dover eseguire l’aggiornamento due volte.

51.2. Soluzione:

Per trovare le impostazioni IP statiche, attenersi alla seguente procedura (V 8.49 o successiva):

  1. Aprire lo strumento di installazione Multiroom.

  2. Fare clic su Sistema → Impostazioni di base

  3. Attiva Usa modalità esperto per la configurazione
    → Verranno visualizzate ulteriori impostazioni della modalità esperto per questa installazione.

  4. Attiva Usa Ip statico invece di DHCP

52. WebTouch Visu non funziona correttamente su TouchPanel PC

52.1. Problema

Cose come il pulsante Off in basso a destra o le modifiche all’ora della sveglia non funzioneranno correttamente su un WebTouch Visu visualizzato su un PC TouchPanel con Windows.

52.2. Soluzione

È necessario configurare il dispositivo puntatore corretto Modalità clic sul PC TouchPanel.

52.2.1. Windows XP/Vista/7

Nel tuo sistema Windows …​
  1. Fare clic su * Start → Impostazioni di sistema → Impostazioni dispositivo puntatore → Modalità clic *

  2. Seleziona Clicca e sposta

Per impostazione predefinita, è selezionata una modalità errata " touch" selezionata, che:

  • produce un menu popup se si preme per un tempo più lungo sul desktop di Windows

  • rende impossibile disattivare una zona tramite il pulsante off nella parte inferiore destra di una visuale web

  • rende difficile modificare l’ora della sveglia, poiché le pressioni prolungate su +/- della sveglia non funzionano

52.2.2. Windows 8

Su Windows 8, cerca impostazioni simili e assicurati sempre che una pressione prolungata non produca un popup di Windows.

53. Avviso di sicurezza con Web Visu

53.1. Problema

Se hai modificato le impostazioni di InternetExplorer per consentire le installazioni Flash, in seguito l’esecuzione di Web Visu (e molte altre pagine web) potrebbe mostrare una riga: Le impostazioni di sicurezza sono un rischio per questo computer

53.2. Soluzione

Questo può essere disabilitato dall’editor del registro.

  1. Esegui regedit

  2. Guarda in HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Internet Explorer\Security

  3. Creare una voce di stringa Livello di avviso di sicurezza

  4. Imposta il valore Disattivato

54. Conflitto di condivisione delle risorse

54.1. Problema

Il conflitto di condivisione delle risorse appare se

  1. un AudioActuator B era uno slave di un altro AudioActuator A

  2. quindi la modalità di AudioActuator B è stata modificata in "Installer Master" senza annullare la registrazione di AudioActuator B su AudioActuator A.

54.2. Soluzione

  1. Inserisci la configurazione web di AudioActuator A primario

  2. Vai a Zone

  3. Elimina AudioActuator B dall’elenco di AudioActuator attivi.

55. La sorgente imprevista (file musicale/webradio) viene visualizzata dopo il passaggio delle fonti

55.1. Problema

Solo per i sistemi C4!

Il sistema trivum ha una limitazione tecnica: la riproduzione dell’archivio (playlist) e la riproduzione della web radio utilizzano la stessa sorgente, una scheda StreamingSource.

Pertanto cambiare come Archive Play → Local → Webradio significa cambiare come * StreamSource Card → InputConnect → StreamSource Card * e quando torni alla stessa StreamSource Card, tutto ciò che fa è continuare nella modalità di riproduzione che era più attiva di recente, quindi se la riproduzione della playlist era attiva, lo farà, ma se la webradio era attiva, riprodurrà di nuovo la stessa web radio.

La distinzione Riproduci streaming corrente o esegui come radio Internet sui tasti/comandi del tastierino si applica solo quando si seleziona la scheda StreamSource per la prima volta dopo il riavvio del sistema.

56. L’ora del TouchPad differisce da trivum Server

Se si desidera che il touchpad riceva l’ora dal server trivum, assicurarsi che NTP sia disabilitato localmente sul touchpad:

Sul TouchPad …​
  1. Premere l’icona trivum (angolo in alto a destra) per aprire il Menu Sistema.

  2. Premere Info.

  3. Scorri verso il basso la tabella Informazioni.

  4. Premere Impostazioni speciali

    • Inserisci manualmente ntp off

Se si desidera che il touchpad utilizzi NTP, ma visualizza sempre l’ora GMT, le informazioni sul fuso orario non sono ancora state installate. Per risolvere questo problema, esegui un aggiornamento software:

Sul TouchPad …​
  1. Premere l’icona trivum (angolo in alto a destra) per aprire il Menu Sistema.

  2. Premere Setup → Aggiornamento software online.

56.1. Errore di InStreamer

Se si sceglie di aggiornare InStreamer sul server trivum, ma dopo un po 'ha ancora la stessa versione, ciò può essere causato da IGMP attivo sullo switch di rete. Normalmente IGMP è una cosa buona e necessaria per proteggere la rete durante la riproduzione audio di gruppo. Ma durante l’aggiornamento di InStreamer, InStreamer funziona in una modalità di sistema molto limitata, incapace di inviare messaggi di annuncio IGMP corretti. Ciò potrebbe causare il blocco dello switch di dati importanti inviati a InStreamer.

56.1.1. Come controllare:

  • con la build 11577 V9, controlla: Servizio/Log + Avvisi/Mostra log/Mostra il log degli aggiornamenti recenti.

  • con V8 build 11577, digita nella barra degli indirizzi del browser: trivumip/print/messages

Se viene visualizzato un messaggio "dispositivo non reagisce" i dati di aggiornamento sono stati bloccati.

56.1.2. Come risolvere:

  • collegare sia il server trivum che lo instreamer allo stesso switch

  • disattivare temporaneamente IGMP su questo interruttore

  • riprovare l’aggiornamento

  • una volta completato, riattiva IGMP.

57. Le azioni di zona non possono essere modificate

57.1. Soluzione

  1. Devi abilitare la modalità esperto:

  2. Aprire lo strumento di installazione Multiroom

  3. Fare clic su Sistema → Impostazioni di base

  4. Attiva Usa la modalità esperto per la configurazione

58. TuneIn utilizza la città o il paese errati

58.1. Problema

TuneIn cerca di rilevare automaticamente il tuo paese tramite il tuo indirizzo IP. Se questo fallisce, puoi inserire manualmente la latitudine/longitudine della tua città nella configurazione del server trivum.

58.2. Soluzione

  1. Apri la configurazione web

  2. Vai su * Database e Media → Database → Impostazioni → webradio latitudine/longitudine *

  3. Inserisci la latitudine/longitudine della tua città

SUGGERIMENTO: visita la sezione di aiuto della pagina di configurazione di TuneIn.

Luoghi di esempio:
  • 48,1, 11,5 per Monaco di Baviera, Germania

  • 51,5, 0,0 per Londra, Regno Unito

  • 48,8, 2,3 per Parigi, Francia

59. TouchPad non può essere aperto dal browser web

59.1. Problema

Il trivum 4.3" TouchPad WebSetup non può essere aperto da un browser web.

59.2. Soluzione

Controllare l’IP del TouchPad:

  1. Premere l’icona trivum (in alto a destra) per aprire il menu di sistema

  2. Premere Info
    → L’IP del TouchPad viene visualizzato nell’area delle informazioni a sinistra

  3. Confronta questo IP con l’IP del tuo computer da cui desideri accedere al TouchPad. Le prime tre parti del PI dovrebbero essere identiche.

 Computer-IP: 192.168.1.30
 TouchPad-IP: 192.168.5.50

Esempio: cattivo. Probabilmente la connessione non è possibile, poiché il TouchPad si trova in una sottorete diversa (.5) rispetto al computer (.1)

 Computer-IP: 192.168.1.30
 TouchPad-IP: 192.168.1.50

Esempio: buono. La connessione dovrebbe essere possibile.

59.3. Caso speciale

Se il TouchPad ha un IP 169.254.231.13, probabilmente non è riuscito a ottenere un indirizzo DNS da un server DNS.

  • controlla se esiste qualche server DNS nella LAN

  • controlla se TouchPad ha una connessione con quel server

O

  • configurare TouchPad per utilizzare un indirizzo IP statico.

In tal caso, si consigliano indirizzi alti come .190 per evitare conflitti successivi con futuri server DNS che in genere utilizzano IP di area bassa.

60. Coverart non viene visualizzato nella schermata di Audioplayer

60.1. Problema

Dopo un aggiornamento del software System V8 (ad es. AudioActuator), può accadere che la musica sia elencata con la copertina nella ricerca artista/album, ma durante la riproduzione di una di queste tracce, la schermata del lettore non mostra la copertina.

60.2. Soluzione

  • Cancella l’intero DB musicale (con tutte le copertine), in WebConfig di MusicCenter

  • Riscansiona tutto.

61. La luce rossa del LED è permanentemente attiva dopo l’aggiornamento del software su AudioActuator

61.1. Motivo 1: lampeggiamento errato

Quando si aggiorna con un enorme salto di versione, e. g. da 8.16 a 8.47, può accadere che il lampeggio dei componenti interni non riesca completamente nel primo passaggio, e questo può far sì che il LED rosso sia attivo in modo permanente anche se la GUI di configurazione non mostra un errore.

61.2. Soluzione

Ripetere l’aggiornamento del software (fino a 3 volte) finché il LED non si spegne dopo il riavvio completo.

61.3. Motivo 2: pulsante di ripristino inceppato

Un altro motivo può essere un pulsante di ripristino inceppato.

61.4. Soluzione

Verificare se il pulsante di ripristino è in qualche modo bloccato dall’involucro. Prova a premere reset una volta e controlla se il sistema reagisce normalmente.

62. 4Zones Attuatore: tensione troppo bassa Avviso

62.1. Problema

  • Nessuna alimentazione collegata alla parte inferiore dell’AudioActuator 4x
    Se la parte superiore non è alimentata, il sistema non può funzionare affatto …​.

O

  • Fusibile rotto per la parte inferiore.

O

  • C’è alimentazione collegata, ma tensione veramente troppo bassa (deve essere 24 V).

SUGGERIMENTO: per motivi tecnici, l’allarme di tensione troppo bassa apparirà su tutte e 4 le zone anche se la tensione è troppo bassa in 2 zone.

63. simulateKeyPress deve essere chiamato due volte

63.1. Problema

In una visualizzazione Homeserver, il comando

 /xml/keypad/simulateKeyPress.xml?id=n ...

deve essere chiamato due volte per attivare una fonte.

63.1.1. Soluzione

Aggiungi parametro

 & once

altrimenti il sistema attende un evento di pressione e poi rilascio e/o ripetizione del tasto.

64. TouchPad non accetta alcuna pressione di tocco

64.1. Problema

Il TouchPad trivum non reagisce alla pressione del tocco, ma tutto il resto (visualizzazione dello stato della musica, ecc.) Sembra normale.

Anche un riavvio a freddo (tramite disconnessione dell’alimentazione) non aiuta.

64.2. Soluzione

Probabilmente un connettore del display all’interno del TouchPad trivum si è allentato.

  1. Controllare il connettore del display interno

  2. Rimuovere il coperchio (8 viti)

  3. Controlla il connettore del display (conduttore a lamina, connettore a lamina)

    1. g. aprendo il fermo, quindi rimuovere il connettore, ricollegarlo, chiudere il fermo

  4. Controlla se il TouchPad funziona correttamente.

65. Stealth Preset Configuration di DSP

Se i preset DSP per Stealth LR3G ecc. Non vengono visualizzati automaticamente dopo l’aggiornamento del software, possono essere aggiunti manualmente con questi dati:

 Stealth LR3G
 09B83F000F0201C8000F0201F4011AFD01E80312020170171803000000010064241F0000

 Stealth LR6G
 09B8760214FD01881314FD01F4011A0000E803120000701718030000000100641A340000

 Stealth LR8G
 09B8500022FD01F40124F801F4011A0000E8031200007017180300000001006479200000

66. La ruota dei colori dimmer RGB non viene visualizzata sul TouchPad

66.1. Problema

La ruota dei colori del dimmer RGB non viene visualizzata su KNX TouchPad.

66.2. Soluzione

  • Tocca l’oggetto dimmer nella pagina KNX e tienilo toccato per 3-5 secondi.
    → Dovrebbe essere visualizzato il popup della ruota dei colori.

67. La riproduzione di gruppo con il controllo del volume esterno non funziona

67.1. Problema

Se il volume di una zona NON è controllato dalla zona stessa, ad esempio nel caso di un AudioBox con Line-Out indipendente con amplificatore controllato da RTI, allora questa zona NON può partecipare alla riproduzione di gruppo, ovvero nulla sarà udibile come controllo del volume per la modalità di riproduzione di gruppo non è disponibile.

68. Nessun suono da alcune schede StreamSource

68.1. Problema

Quando si utilizzano 3 cardhost con molte schede StreamSource (STS) e PowerAmpConnect (PAC), tenere presente le seguenti limitazioni:

  • STS (o qualsiasi scheda sorgente come RDSTunerSource) deve essere posizionato solo negli slot 1-8 di un cardhost

  • I PAC possono essere posizionati in qualsiasi slot, ma normalmente vengono posizionati negli slot superiori, poiché quelli inferiori sono utilizzati dalle sorgenti

  • il suono prodotto da STS negli slot 1-8 del primo cardhost può essere riprodotto su qualsiasi PAC in qualsiasi cardhost

  • il suono prodotto da STS negli slot 1-8 del secondo cardhost può essere riprodotto solo sul PAC locale all’interno del secondo cardhost.

    Lo stesso vale per il terzo o anche per ulteriori cardhost: l'audio può
    essere collegato solo localmente all'interno del cardhost.

Ciò significa, ad esempio, che il suono da STS nello slot 1 del 2 ° cardhost NON può essere riprodotto su un PAC nel primo cardhost.

Su un sistema C4 con 2 cardhost, queste restrizioni non esistono, quindi il suono da un STS nel 2 ° cardhost può essere riprodotto su un PAC nel primo.

69. Nessuna immagine della webcam appare sul TouchPad

69.1. Problema

Se apri l’app webcam nelle pagine KNX del TouchPad, non c’è alcuna immagine.

69.2. Soluzione

  • Assicurati che la versione SW del TouchPad sia 1.69 o successiva

    le versioni precedenti inviano dati di autenticazione fissi (utente =
    "admin", password = "1234") che possono essere fraintesi dalle webcam
  • Controlla se la videocamera consente l’accesso anonimo
    In caso contrario, inserisci il nome utente e la password della webcam nella configurazione della webcam trivum (il campo della password viene visualizzato non appena viene impostato il nome utente).

  • Verificare se la telecamera consente l’accesso parallelo da più client. Forse consente l’accesso solo a un singolo client. Ciò potrebbe bloccare l’accesso al TouchPad, poiché l’immagine è già visualizzata in un browser Web. + Crea una scheda vuota nel browser Web e apri l’URL dell’immagine della telecamera al suo interno, per assicurarti che fornisca effettivamente immagini JPEG.

  • Potrebbe essere necessario riavviare il TouchPad. Tuttavia nella maggior parte dei casi ciò non dovrebbe essere necessario se i dati di configurazione sono corretti.

70. Errore di autorizzazione della webcam

70.1. Accesso per utente/password non possibile

  • Configura la tua webcam per utilizzare l’autorizzazione HTTP di base, ma non l’autorizzazione HTTP Digest.

  • l’ultimo software del touchpad mostrerà un errore " Autorizzazione del digest della webcam non supportata", il software precedente indicherà solo " errore di autorizzazione della webcam ".

71. L’accesso NAS a una condivisione PC Windows richiede un nome utente

71.1. Problema

Anche se hai consentito l’accesso anonimo alla rete da parte di "Everyone" a una cartella Windows, l’accesso viene bloccato se lasci vuoto il nome utente.

71.2. Soluzione

Sembra che, per le condivisioni Windows, debba sempre essere fornito un nome utente non vuoto. Non devi nemmeno fornire un nome utente valido. Basta digitare qualsiasi cosa, ad esempio "anonymous", e mantenere il gruppo di lavoro e la password vuoti.

A volte nemmeno quello funziona. Forse vuoi condividere una cartella con diritti di accesso errati o per qualche motivo l’accesso anonimo non è possibile alle tue condivisioni di Windows. In questo caso:

  1. Crea un nuovo utente sul tuo computer Windows username = music, password = music

    • Crea una cartella musicale semplice e facile sul tuo disco fisso C:\TestMusic

    • Modificare le proprietà di C:\TestMusic e condividerle sulla rete con accesso in lettura per la musica dell’utente

    • Inserire nel server trivum

 smb://yourwindowsip/TestMusic
 user: music
 password: music

Se non conosci il tuo gruppo di lavoro, prova a digitare WORKGROUP o lascialo vuoto.

71.3. Problemi del firewall di Windows 10 sull’accesso alla condivisione

Se tutti i passaggi precedenti sono stati eseguiti, ma l’accesso alla condivisione musicale non è ancora possibile

  • configurare il firewall di Windows Defender. Accedi all’app "enable o feature", quindi consenti l’accesso al servizio di registrazione ("Anmeldedienst").

  • se questo non aiuta, disattiva il firewall per le reti pubbliche.

72. Cambia volume senza un cursore definendo + e - Azioni

La visualizzazione web trivum mostra un cursore del volume che è comodo da usare, tuttavia, in alcuni casi come gruppi molto grandi e una rete WLAN lenta o instabile i numerosi eventi di volume inviati possono causare inconvenienti nella gestione.

In alternativa puoi definire Volume + e - azioni tramite

Configurazione/Zone/nome zona/azioni/modifica azione/controllo di una zona/Volume + (o -)

e quindi toccare tali azioni per aumentare/diminuire il volume in modo sicuro in un solo passaggio.

Inoltre, se non ti senti sicuro che il cursore del volume sia troppo alto, imposta il limite di volume massimo della zona su un valore sicuro sotto

`Configurazione/Zone/nome zona/impostazioni di base/max. volume per questa zona »

potrebbe essere necessario farlo per tutte le zone che potrebbero prendere parte a un gruppo.

73. AudioActuator non può aggiornare/no internet o nameserver

73.1. Problema

L’AudioActuator necessita dei dati di configurazione da un server DHCP. Un server DHCP fornisce all’AudioActuator un indirizzo IP e indica quale server dei nomi utilizzare. È necessario un server dei nomi per connettersi a Internet per consentire

  • riproduzione della web radio

  • aggiornamenti software

  • Impostazione automatica dell’ora NTP.

73.2. Soluzione

Quindi assicurati che il tuo Router/Switch/Modem che connette la tua rete locale a Internet fornisca un servizio DHCP che fornisca anche le informazioni corrette sul server dei nomi.

Segui questi passi:
  1. Aprire la GUI di configurazione Web del router in un browser Web

  2. Cerca impostazioni come: DHCP e Name Server

  3. Assicurarsi che DHCP sia attivo

  4. Assicurati che le informazioni sul server dei nomi siano inviate alla tua rete.
    Se vedi un indirizzo del server dei nomi come n.n.n.n, verifica che questo server esista effettivamente.
    Sulla riga di comando con un comando come
    ping n.n.n.n
    E se non hai idea di quale indirizzo IP del server dei nomi utilizzare per la configurazione, prova 8.8.8.8 (Google Nameserver)

  5. Dopo le modifiche alla configurazione di rete, verificare prima con un PC o Notebook se l’accesso a Internet funziona ancora, aprendo un sito Internet.

  6. Quindi riavviare AudioActuator.

74. Viene visualizzata un’immagine della webcam che si blocca per diversi secondi sul TouchPad

74.1. Problema

Viene visualizzata un’immagine, quindi il TouchPad si blocca per alcuni secondi, quindi viene visualizzata l’immagine successiva.

74.2. Soluzione

Questo succede se la risoluzione dell’immagine della webcam è troppo alta, e. g. 1280x480.

  • Riconfigurare la webcam per utilizzare una risoluzione più bassa.

75. Come identificare i componenti trivum in base al numero di serie

  • C4 Professional System:

    • trova il numero di serie sulla scheda del processore C4.

      Questa scheda contiene in genere un connettore LAN "Eth", un connettore "Fan" e in alto a destra un piccolo numero di serie.
    • con il software V7, non troverai un numero di serie valido nella configurazione web (ci sono solo valori fittizi 520 o 12326) .

    • con il software V8, puoi anche trovare il Serialnumber nella GUI di configurazione web in alto vicino a SNR.

  • Audio Actuator: trova il numero di serie

    • stampato sull’Attuatore stesso, e

    • nella GUI di configurazione Web in alto dopo "SNR99999.

76. L’adattatore RS232 può essere elencato ma non connesso/programmato

Controlla il tuo switch di rete se "IGMP Snooping" è attivo. Il software IrTool trivum utilizza messaggi multicast per inviare comandi all’adattatore, ma finora non utilizza il protocollo IGMP. Disabilita IGMP Snooping sul tuo switch (ad esempio all’interno di D-Link DGS 1100-16 con "L2 Features") e dovrebbe funzionare.

tuttavia, se stai ANCHE utilizzando gli attuatori trivum con riproduzione audio sincronizzata E una WLAN, allora lo snooping IGMP
deve essere attivo, quindi la disattivazione di cui sopra dovrebbe essere temporanea solo per la programmazione.

77. Collegamento dell’alimentatore dell’adattatore IR/RS232

Possibili opzioni per l’alimentazione elettrica:

  • Un interruttore POE che eroga 48 V tramite cavo CAT 5

O

  • Un iniettore di potenza CAT 5, che a sua volta è collegato a un’alimentazione a 48 Volt.

non collegare mai questa alimentazione a 48 Volt direttamente all’adattatore!

O

  • A 15 (!) Volt Alimentatore collegato direttamente all’adattatore IR/RS232.

78. Come tracciare la comunicazione dell’adattatore IR/RS232

Se un dispositivo collegato tramite adattatore IR/RS232 non reagisce, attenersi alla seguente procedura per tracciare la comunicazione:

78.1. attivare la traccia I/O del dispositivo sul lato server

Sistema V7: seleziona Addons/Devices/open device, quindi advanced/verboseMode

Quindi invia i comandi di prova: Addons/Devices/open device, seleziona Commands, seleziona Send sul lato sinistro.

Quindi apri nel browser web:

 http: // {} serverip/print/regolatore-trace

Se vedi messaggi come:

 << invia: "MYCOMMAND {0D} {0A} "

questo significa che un comando è stato INVIATO all’adattatore e l’adattatore ha tentato di inoltrarlo al dispositivo.

Se vedi messaggi come:

 >> recv:

questo significa che è stata ricevuta una risposta dal dispositivo.

Se le risposte sono elencate, tuttavia, dipende anche dal tipo di driver di dispositivo scelto. I driver unidirezionali potrebbero non elencare mai una risposta.
In tal caso, quanto segue potrebbe aiutare:

78.2. tracciare la comunicazione direttamente sull’adattatore

Per farlo, scoprilo

  • l’indirizzo IP dell’adattatore IR/RS232

  • il numero di serie dell’adattatore IR/RS232

  • la versione del firmware dell’adattatore IR/RS232

Sistema V7: IP e SNr sono elencati in Addons/Devices nella colonna Status.
La versione del firmware è elencata in Adapters .

Quindi scaricare lo strumento di traccia trivum da ftp://service.trivum.com/Installer/servicetools/

Windows: scarica trace.exe e` libgcc_s_dw2-1.dll`

Mac: scarica trace-mac

Quindi apri una Shell o una finestra della riga di comando (ad esempio Windows: seleziona Esegui quindi digita CMD.exe) e vai nella cartella degli strumenti scaricati.

  • Scheda RS232 Versione 1.12 o inferiore:

    • Windows: digitare: trace adapterip

    • Mac: digita: chmod 777 trace-mac, quindi:` ./trace-mac adapterip`

      Ora dovresti vedere qualcosa come
         Tracing: 192.168.1.133
         trivum TraceMonitor V1.08 (Port=1222 Target=192.168.1.133, VMar 14 2013/11:11:41)
      e tu puoi premere
      'i' per informazioni
       't' per attivare/disattivare le uscite di tracciamento eventi
  • Adattatore IR + RS232 versione 1.13 e successive:
    Assicurati di utilizzare lo strumento di traccia 1.09 o versioni successive, altrimenti non potrai tracciare l’adattatore.

    • Windows: digitare: trace ir adapterSerialNumber

    • Mac: digita: chmod 777 trace-mac quindi: ./trace-mac ir adapterSerialNumber

      non sono disponibili opzioni interattive.

78.3. controllare il dispositivo manualmente

Invece di inviare comandi tramite trivum al dispositivo, prova anche a controllare direttamente il dispositivo, ad es. accendendo un lettore DVD con il suo tasto di accensione, quindi caricando un DVD e saltando le tracce manualmente, per produrre possibili risposte RS232 che potrebbero essere visualizzate nelle tracce come descritto sopra.

78.4. Tipiche risposte dell’adattatore RS232

a seconda del firmware dell’adattatore, vengono visualizzate più o meno informazioni.

78.4.1. Esempi RS232 Adapter V 1.03:

Ottenuto cmd # 64
 -> significa che l'adattatore ha ricevuto un comando RS232
 dal server trivum che verrà inoltrato
 al dispositivo RS232 effettivo.
Messaggio inviato al dispositivo
 -> in genere dopo cmd # 64, il comando
 è stato inviato al dispositivo RS232 effettivo.
Ottenuto cmd # 67
 -> significa che l'adattatore ha ricevuto una richiesta AdapterInfo
Risposta del dispositivo inviata al controller {IP}
 -> significa che l'adattatore ha ricevuto i dati dal dispositivo RS232
 effettivo e li invia al server

Questo firmware consente il comando interattivo "i" per verificare lo stato di un cavo.

79. I suoni corti potrebbero non essere riprodotti correttamente

Se si tenta di riprodurre file musicali brevi con meno di 15 secondi, può accadere che vengano riprodotti solo pochi secondi o anche meno e quindi il brano venga ripetuto o saltato.

Ciò dipende anche dalla frequenza di campionamento utilizzata (22 kHz rispetto a 44 kHz).

Per ottenere una riproduzione corretta, è possibile

  • crea un file musicale più lungo che contiene lo stesso suono molte volte

  • o estendi il tuo file musicale fino a 15 secondi di silenzio

con un editor di file audio come Audacity.

80. Codici o schemi di lampeggiamento della luce LED SC

Uno stato di base del sistema viene visualizzato dal LED di stato verde (superiore) e rosso (inferiore) direttamente vicino al connettore di alimentazione.
I quattro LED di stato della zona a destra non sono rilevanti per lo stato del sistema.

  • LED verde lampeggiante: il software MusicCenter non reagisce per più di 10 secondi. Ciò è normale durante l’avvio, poiché il software deve essere avviato prima.

  • LED verde fisso: il software MusicCenter è completamente avviato ed è operativo. Se ancora non lo vedi nella rete controlla il cablaggio di rete, gli switch di rete e le porte.

  • LED rosso lampeggiante: il software MusicCenter non reagisce per più di 60 secondi.
    Se ciò accade dopo l’avvio,

    • i file sulla scheda SD potrebbero essere danneggiati, quindi MusicCenter non è in esecuzione

    • non vedrai il MusicCenter nel finder IP

    • tuttavia, se si conosce ancora l’indirizzo IP, potrebbe essere ancora possibile eseguire un ping, se il sistema operativo funziona ancora.
      Puoi quindi provare a ripristinare le impostazioni di fabbrica come descritto qui:

      https://www.trivum-shop.de/support/docs/en/mcenter-manual.html#scfactorydefaults

81. Codici o schemi lampeggianti a LED per attuatore

Codici LED lampeggianti:
  • finché il dispositivo si avvia, il giallo e il rosso lampeggiano in modo sincrono una volta al secondo

  • non appena il software sarà completamente operativo, il giallo e il verde dovrebbero lampeggiare, mentre il rosso sarà spento.

se un attuatore lampeggia in rosso e si preme Ripristina, il lampeggiamento rosso potrebbe continuare per un po '
fino a quando il dispositivo non si è completamente riavviato. Attendere un minuto dopo aver premuto Reset finché il lampeggiamento non smette di lampeggiare.

82. Il LED rosso dell’attuatore è permanentemente attivo al primo utilizzo

Il LED rosso è acceso durante la fase di avviamento. Se rimane acceso in modo permanente, controlla quanto segue:

Per impostazione predefinita, il dispositivo richiede una rete con un server DHCP per ottenere il suo indirizzo IP.

Se non è possibile raggiungere alcun server DHCP,

  • il LED verde e rosso rimarrà acceso fisso

  • con il LED rosso che lampeggia tra di loro

In tal caso,

  • chiedere all’amministratore di rete di fornire un server DHCP

  • assicurarsi che il dispositivo trivum sia completamente connesso alla rete LAN in modo che possa raggiungere fisicamente il server DHCP

  • quindi premere reset sul dispositivo o scollegarlo temporaneamente dall’alimentazione per un riavvio.

Se DHCP è disponibile almeno una volta, il dispositivo può essere riconfigurato per utilizzare l’IP statico in futuro. Per fare ciò, scarica ed esegui lo strumento di amministrazione trivum da ftp: // service.trivum.com/Installer/Install-ServerAdmin.exe

83. La luce LED dell’attuatore rosso è permanentemente attiva dopo l’aggiornamento del software

Quando si aggiorna con un enorme salto di versione, ad es. da 8.16 a 8.47, può accadere che il lampeggio dei componenti interni non riesca completamente nel primo passaggio, e questo può far sì che il LED rosso sia attivo in modo permanente sebbene la GUI di configurazione non mostri un errore.

In questo caso, ripetere l’aggiornamento del software (fino a 3 volte) finché il LED non si spegne dopo il riavvio completo.

Un altro motivo può essere un pulsante di ripristino inceppato.

Verificare se il pulsante di ripristino è in qualche modo bloccato dall’involucro, provare a premere il ripristino una volta e vedere se il sistema reagisce normalmente.

84. Esempio di configurazione scena KNX

Esempio: un attuatore trivum deve essere controllato da scene KNX.

Selezionando due scene diverse tramite GA 1/5/99, la prima zona dovrebbe essere disattivata o dovrebbe riprodurre una stazione del sintonizzatore FM.

  1. Configurazione di sistema/KNX:

    • abilitare Usa EibNetIP per l’accesso EIB

    • Salvataggio/ripristino scena GA: inserire '1 5 99'

  2. Zone/prima zona/impostazioni KNX:

    • GA da includere/escludere nella scena: inserisci '1 5 90'

  3. Programmazione delle scene:

    1. scena 1: spento

      • assicurati che la zona sia disattivata.

      • dì alla prima zona che fa parte di una scena:
        invia tramite KNX 1 bit, valore 1, a 1/5/90
        → per verificare se questo comando KNX è stato accettato, guarda sotto Sviluppatore/Tracce/Traccia KNX dove dovrebbe dire: " Zona 'prima zona' gestirà la parte scena '1' telegramma"

      • memorizzare lo stato corrente (spento) come scena numero uno:

        calcola l'indice della scena
                 indice = numero di scena - 1

        calcola il codice di comando

                 Store   = 128 plus scene index
                 Restore =   0 plus scene index

        invia tramite KNX: 1 Byte, valore 128, a 1/5/99
        → verifica se la traccia KNX dice:` " salverà la scena 1. salvataggio scena 1 incluso 1 zone."`

    2. scena 2: stazione di sintonizzazione FM

      • attivare il sintonizzatore FM nella zona, selezionare la stazione 3.

      • memorizzare lo stato corrente (attivo) come scena numero due:

         invia tramite KNX: `1 byte, valore 129, a 1/5/99`  +
        -> verifica se
         la traccia KNX dice:` " salverà la scena 2 scena 2 salva inclusa 1 zone."`
  4. Usa le scene:

    1. usa la scena "off":
      invia tramite KNX: 1 Byte, Value 0, to 1/5/99
      → la zona dovrebbe spegnersi.
      → verifica se la traccia KNX dice: " ripristinerà la scena 1. incluse 1 zone."

    2. usa la scena del sintonizzatore FM:
      invia tramite KNX: 1 Byte, Valore 1, a 1/5/99
      → la zona dovrebbe riprodurre la stazione del sintonizzatore FM 3.
      → verifica se il KNX trace dice: " ripristinerà la scena 2. incluse 2 zone."

Non è necessario avere la comunicazione del bus "trace attiva " per vedere i messaggi di traccia KNX mostrati sopra.
Vengono sempre tracciati i messaggi di azione importanti per la gestione delle scene.

85. crea un collegamento desktop di Windows a visualizzazione Web

Se hai definito una visualizzazione web sotto le unità di controllo, puoi creare un collegamento sul desktop di Windows come:

Google Chrome Browser:

  • selezionare " Mostra" per aprire una nuova finestra del browser con una visualizzazione web.
    In alto, vedi l’indirizzo come http: //192.168.1.119/visu/iapp? Id = 20

  • crea una nuova scheda. inserisci lo stesso indirizzo in quella scheda, ad es. http: //192.168.1.119/visu/iapp? id = 20

  • guarda il lato in alto a destra per il pulsante a strisce.

     Seleziona: *Strumenti/crea scorciatoie applicazione*.  +
    Seleziona
     solo *"Desktop"*, quindi fai clic su *crea*.

Ora hai un collegamento sul desktop di Windows che si apre senza una barra degli indirizzi.

86. Come controllare più attuatori o audioBox tramite una visualizzazione Web

Per consentire ciò devono essere combinati come dispositivi master/slave.

  • un dispositivo rimane master (modalità predefinita)

  • su tutti gli altri dispositivi: selezionare admin/set mode su installer slave

  • sul master, vai all’elenco delle zone, quindi attendi e ricarica (tramite il pulsante circolare) finché tutti gli altri dispositivi non vengono visualizzati in verde.

  • quindi selezionare sugli altri dispositivi: utilizzare questo attuatore

In questo modo gli slave vengono aggiunti al master come nuove zone. Quindi utilizza solo la visualizzazione web del master. Lì, entra nelle nuove zone e riproduci musica.

con l’attuatore a 4 zone si applicano le restrizioni nel gioco di gruppo, ad esempio, l’avvio di una riproduzione di gruppo da una zona slave e poi
l’aggiunta di zone dal master potrebbe non funzionare.

87. Massimi flussi possibili (StreamSources) per dispositivo ===

Può giocare un singolo sistema C4

  • fino a 6 stream in parallelo con frequenze di campionamento fino a 96 khz utilizzando formati di file mp3, aac, alac, flac (16 bit)

  • fino a 5 stream in parallelo con Flac 192 khz 16 bit o Flac 96 khz 24 bit (richiede Software V 8.67)

  • fino a 3 stream in parallelo con file ALAC 192 khz o con Flac 192 khz 24 bit (richiede Software V 9.41)

Trivum non supporta i file .dsf o qualsiasi file con frequenze di campionamento superiori a 192 khz.

88. C4 con 2 o più Cardhosts: rumore o suono inaspettato

88.1. Problema

Gli host di carte multiple vengono utilizzati all’interno di un grande sistema C4.

Quando si riproduce una sorgente, come l’ingresso analogico, non solo il suono di quella sorgente è udibile, ma anche un suono inaspettato come il sintonizzatore FM. Quando si scollega la sorgente analogica, è udibile solo il rumore.

88.2. Soluzione:

  1. Assicurati di utilizzare cavi a doppino intrecciato schermati.

     Questi sono contrassegnati come STP o SFTP.  +
    Non utilizzare cavi
     Twisted Pair non schermati, contrassegnati come UTP.
  2. Assicurati di utilizzare lo schema di cablaggio corretto.
    Ad esempio, con un host di schede master e due slave, le connessioni devono essere

    • TXA dal 1 ° → RXA del 2 ° dispositivo

    • TXB dal 1 ° → RXB del 2 ° dispositivo

    • TXA dal 2 ° → RXA del 3 ° dispositivo

    • TXB dal 2 ° → RXB del 3 ° dispositivo

89. Come verificare se una carta è rotta

89.1. Problema:

Una scheda C4 come il sintonizzatore FM, Streamsource ecc. Non funziona affatto.

89.2. Soluzione:

Analizza se il problema è causato dalla carta stessa, dal cardhost o da uno slot specifico del cardhost.

  1. controlla se c’è un altro slot libero nello stesso cardhost.
    Tieni presente che le sorgenti devono essere collocate negli slot 1-8.

    In tal caso, inserire la scheda nello slot libero e riavviare il sistema.
    • se funziona, lo slot è difettoso.

    • se non funziona ancora, la scheda è difettosa.

  2. se non è disponibile uno slot libero, sostituire la scheda con un’altra scheda dello stesso tipo, ad esempio un altro sintonizzatore FM in un altro cardhost.

    • se la scheda funziona nell’altro cardhost, ma la scheda sostituita non funziona più, lo slot è difettoso.

    • se la carta continua a non funzionare, anche nell’altro cardhost, la carta è difettosa.

Se i test mostrano chiaramente una scheda difettosa, forniscici un feedback in modo che possiamo organizzare una sostituzione.

90. 4 Attuatore di zona: sovraccarico del canale dell’amplificatore

Si prega di controllare la temperatura del dispositivo sotto

   Zone/sinistra vicino al dispositivo seleziona: Mostra dettagli

Se la linea della temperatura mostra più di 65 gradi, ciò potrebbe causare un malfunzionamento del dispositivo.

  • assicurarsi che il dispositivo abbia abbastanza aria per il raffreddamento.

  • osservare attentamente l’involucro del dispositivo, vicino all’altoparlante e ai connettori di alimentazione, se sono presenti cappucci dell’involucro senza fori (spazi vuoti) che impediscono la circolazione dell’aria.
    In tal caso, puoi rimuovere alcuni o tutti questi limiti.

91. Errore di scorrimento del volume di Visu Web con Chrome su TouchPanel PC

Su un PC touchpanel con Windows 10, il browser Google Chrome è configurato per impostazione predefinita per reagire a questi gesti:

  • scorri da destra a sinistra: vai alla pagina precedente

  • scorri da sinistra a destra: vai alla pagina successiva

Ciò rende impossibile un uso corretto del cursore del volume in trivum Web Visu.

C’è un articolo nel web sotto "https: // www.404techsupport.com/2014/02/disable-backforward-navigation-swiping-gestures-in-google-chrome-for-windows /"

Fondamentalmente devi eseguire il browser Chrome con un parametro -overscroll-history-navigation = 0.

Per fare ciò, crea un’icona sul desktop per eseguire il browser Chrome, quindi modificala per eseguire qualcosa di simile

   C:\Program Files (x86)\GoogleChromeApplication\chrome.exe -overscroll-history-navigation=0

92. [229] Instreamer non può aggiornare

Questo può accadere con Switch con lo snooping IGMP attivo.

Durante un aggiornamento, InStreamer deve passare a una modalità operativa molto limitata in cui non può annunciare correttamente IGMP allo switch, pertanto i dati di aggiornamento per l’Instreamer potrebbero essere bloccati.

Perciò:
  • collegare sia il server trivum che lo instreamer allo stesso switch

  • disattivare temporaneamente IGMP su questo interruttore

  • riprovare l’aggiornamento

  • una volta completato, riattiva IGMP.

93. numero di fili necessari con una connessione LAN

  • 100 mbit → 4

  • Gigabit → 8

94. non è possibile eliminare i preferiti della web radio con il touchpad

Si è verificato un problema con le radio web che non sono più supportate da TuneIn, contrassegnate come "Not supported". Questi potrebbero non essere eliminati con il touchpad. Provalo invece con la visualizzazione web, dovrebbe sempre funzionare.

94.1. Interruttori POE compatibili con touchpad da 7 pollici

Interruttori POE per l’alimentazione:

non usare:
  • TP-Link TL-SF 1008P Rev. 1.6 (Revisione 3 funziona)

  • D-Link DGS-1008P Rev. B1 (tecnicamente uguale a TL-SF sopra)

altrimenti l’alimentazione è troppo debole e il touchpad potrebbe avviarsi solo pochi secondi, quindi spegnersi.

Il potere funziona normalmente con:
  • TP-Link TL-SF 1008P Rev. 3

  • HP 1920

  • Intellinet 524155

94.2. Errore all’avvio del touchpad da 7 pollici

Problema: quando si collega l’alimentazione c’è un breve flash bianco, quindi (con uno schermo nero) la luce di sfondo è attiva, ma (per più di un minuto) nessuna attività è visibile. Anche i LED della rete Ethernet non lampeggiano.

Soluzione: guarda i LED sullo switch di rete a cui è collegato il touchpad. Quando si collega l’alimentazione al touchpad, l’arancione dovrebbe essere acceso in modo permanente e il verde dovrebbe iniziare a lampeggiare dopo alcuni secondi. Se non lampeggia, la scheda SD nel touchpad potrebbe essersi allentata durante il trasporto. Aprire il dispositivo (con 4 viti) quindi cercare la scheda SD. Tiralo fuori e inseriscilo di nuovo. Quindi ricollegare il dispositivo all’alimentazione.

95. come ridurre le funzioni di visualizzazione web

Se non tutte le funzioni, come non tutte le sorgenti, devono essere mostrate in una visualizzazione web, sono disponibili le seguenti opzioni:

  • nascondi sintonizzatore FM:
    sistema/configurazione/dettagli interfaccia utente/mostra sintonizzatore fm come sorgente

  • Nascondi ingresso linea:
    configurazione/zone/zona/impostazioni di base/Ingresso linea predefinito

  • limitare la visibilità a una zona specifica:
    hardware/unità di controllo/visu/impostazioni di base/specificare le zone possibili

    • V8: controlla questo, quindi fai clic su "zonelist" nella parte superiore destra

    • V9: controlla questo, quindi fai clic su " specificando le possibili zone" che appaiono

  • nascondere la configurazione nella visualizzazione Web: (V8.72 o successiva)
    sistema/configurazione/dettagli dell’interfaccia utente/nascondere la "configurazione del sistema" nei client WebTouch

  • nascondi una zona dalla selezione da parte di qualsiasi visuale:

    configurazione/zone/zona/impostazioni di base/zona è disponibile nel menu di
    selezione della zona

96. numero massimo di webcam con touchpad trivum

Il touchpad trivum A13 supporta fino a 8 web cam, con risoluzione 320x240 e un aggiornamento dell’immagine ogni 5 secondi.

Il touchpad ARM9 trivum supporta fino a 4 web cam, con risoluzione 320x240, e un aggiornamento dell’immagine ogni 5 secondi.

Se vengono utilizzate risoluzioni più elevate o aggiornamenti più frequenti, funzioneranno meno web cam.

97. Risposta NAS non valida durante la scansione di file musicali

Il NAS utilizza un vecchio firmware che non è adatto per la scansione di file musicali. Restituisce una risposta errata ai comandi "seek" utilizzati per saltare avanti e indietro all’interno di un file, che è necessario per scansionare le informazioni dai file musicali.

Ciò significa che la maggior parte o tutta la musica su un NAS non può essere letta. La scansione può ancora funzionare con i file .mp3 utilizzando semplici tag ID3v1, ma .m4a e altri file non funzioneranno.

L’unica soluzione è sostituire il NAS o aggiornarne il firmware, se è disponibile un aggiornamento.

98. Touchpad: nessun errore di righe/sistema/dati trovati

Questo errore si verifica quando il TouchPad è connesso a un server sbagliato. Ciò potrebbe essere causato se il TouchPad fosse collegato correttamente a una macchina 192.168.1.119 ma il giorno successivo la macchina ha cambiato il suo IP e ora .119 è un sistema diverso (non trivum).

Soluzione:

Sul TouchPad …​
  1. Premere l’icona trivum (angolo in alto a destra) per aprire il Menu Sistema.

  2. Premere Setup? Impostazioni TouchPad? Link di MusicCenter.

  3. Selezionare nuovamente il server trivum.

99. Nessun suono, nessuna ricezione radio con sintonizzatore FM

  • prova un’antenna diversa, almeno un semplice filo da collegare all’ingresso dell’antenna, per un confronto.

  • prova un dispositivo diverso (non trivum) con lo stesso cavo dell’antenna che usi con trivum, per verificare se è possibile una ricezione.

  • configurare una stazione con una frequenza nota, invece di eseguire solo la ricerca della stazione. controlla se produce un suono (debole).

100. Collegamento dell’alimentazione dell’attuatore a 4 zone

Invece di usare 2 volte un alimentatore da 5 A, puoi anche usare un singolo alimentatore da 10 A, ma assicurati

  • che il cavo di alimentazione + sia collegato tramite un cavo parallelo a entrambi i connettori "24 CC +"

  • che il cavo di alimentazione - sia collegato tramite un cavo parallelo a entrambi i connettori "24 DC -".

Non è sufficiente cablare solo un connettore DC + e un connettore CC.